Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.441,20
    -469,06 (-0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Lodi, presentato piano contro eventuali ondate di piena dell’Adda

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 23 set. (askanews) - L'assessore regionale lombardo al Territorio e protezione civile, Pietro Foroni, ha partecipato all'isolotto Achilli (Lodi) a un incontro dedicato alla sicurezza idraulica della città e alla presentazione delle azioni che serviranno a tutelare la città da eventuali ondate di piena. La messa in sicurezza delle sponde del fiume Adda è l'obiettivo di Regione Lombardia e Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) nell'ambito dei lavori idraulici che interesseranno la riva del fiume, con l'obiettivo di ridurre il rischio idraulico e prevenire eventuali esondazioni causate dalle piene del corso d'acqua.

"Una parte dei lavori - ha fatto sapere l'assessore in una nota - è già stata aggiudicata a seguito del bando di fine 2020. Alcuni interventi riguarderanno principalmente le sponde del fiume in modo che, in caso di piena, sia impedita l'esondazione del flusso d'acqua, oltre a sistemare la recinzione a protezione delle sponde e il rifacimento del ponticello ad uso agricolo in corrispondenza dell'incrocio tra via del Contarico e via Segrè".

"Quella di oggi - ha aggiunto l'assessore - è l'ennesima dimostrazione dell'estrema attenzione che l'istituzione regionale, insieme ad Aipo, dedica ai rischi connessi a eventi calamitosi e alla relative prevenzioni, fornendo gli strumenti necessari per garantire la difesa spondale in caso di alluvioni". "L'isolotto Achilli - ha concluso l'assessore - insieme al fiume Adda, rappresenta uno dei fiori all'occhiello del nostro territorio, da tutelare e salvaguardare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli