Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.277,49
    +70,07 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    33.724,10
    -57,38 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    11.087,52
    +5,52 (+0,05%)
     
  • Nikkei 225

    27.901,01
    +326,58 (+1,18%)
     
  • Petrolio

    70,55
    -0,91 (-1,27%)
     
  • BTC-EUR

    16.246,34
    +29,00 (+0,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    403,44
    -2,80 (-0,69%)
     
  • Oro

    1.810,40
    +8,90 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,0553
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    3.962,01
    -1,50 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    19.900,87
    +450,64 (+2,32%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.942,62
    +21,35 (+0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,8593
    -0,0032 (-0,37%)
     
  • EUR/CHF

    0,9844
    -0,0040 (-0,40%)
     
  • EUR/CAD

    1,4374
    +0,0029 (+0,20%)
     

Lombardia, M5s: Fontana e Moratti senza coraggio, basta logorio

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 set. (askanews) - "Questa sera è andata in scena l'ennesima, indegna, pagliacciata del centrodestra lombardo, dove né Fontana né Moratti hanno il coraggio di andare fino in fondo, ancora una volta fanno annunci che rimandano ad altri annunci. In Lombardia continua a mancare coraggio e responsabilità che, invece, siamo sicuri avranno i cittadini che tra pochi mesi potranno porre fine a questa esperienza disastrosa". Lo ha scritto in una nota il capogruppo del M5s in Lombardia, Nicola Di Marco, in relazione al faccia a faccia tra il presidente della Regione Attilio Fontana e la sua vice Letizia Moratti, entrambi disponibili a candidarsi alle regionali del 2023.

Secondo l'esponente pentastellato "un continuo logorio tutto interno alla Giunta" sta "costando caro in termini di efficienza della macchina regionale. Fontana venga a riferire in aula, dove riteniamo importante iniziare un dibattito sulla situazione attuale, dopodiché tragga le conclusioni e si dedichi ad altro".

"La Lega non ruggisce più, sbiascica. Invece di rimuovere immediatamente la vice presidente Moratti, Fontana chiede aiuto al centrodestra che appare sempre più spaccato da odio e pretese di potere e poltrone. Eppure ieri in prima serata Moratti ha sfiduciato sorniona, davanti alla nazione, il presidente Fontana" ha osservato Di Marco.