Italia markets open in 2 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    32.223,42
    +26,76 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.662,79
    -142,21 (-1,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.632,75
    +85,70 (+0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,0445
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    29.002,34
    -197,63 (-0,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    679,73
    +437,05 (+180,09%)
     
  • HANG SENG

    20.395,66
    +445,45 (+2,23%)
     
  • S&P 500

    4.008,01
    -15,88 (-0,39%)
     

Long Covid: quali sono i sintomi e quanto durano?

·2 minuto per la lettura
Sindrome Long Covid: quanto dura e quali sono i disturbi più comuni?
Sindrome Long Covid: quanto dura e quali sono i disturbi più comuni?

Nei pazienti guariti da Covid, che sono stati sintomatici, gli effetti del Long Covid si fanno sentire anche diversi mesi dopo. Infatti, nel 60% dei casi, i sintomi vengono avvertiti addirittura due mesi dopo.

Long Covid, il nuovo studio

È ciò che viene alla luce da uno studio condotto dalla Pneumologia e Terapia intensiva respiratoria dell’Irccs Policlinico Sant’Orsola di Bologna, diretta da Stefano Nava. La ricerca è stata da poco resa pubblica su Respiration e ha abbracciato circa 100 pazienti curati dall’ambulatorio pneumologico specialistico Post Covid, dopo un ricovero ospedaliero avvenuto durante la prima ondata Covid.

Long Covid, quali sono i sintomi più comuni?

La novità dell’analisi è stata quello di rivalutare i pazienti a 2 e a 6 mesi dalla dimissione, poichè, invece, gli studi fatti finora sul Long Covid riguardano una singola valutazione.

A 2 mesi i pazienti sono stati sottoposti a visite, prove di funzionalità respiratoria, test del cammino dei 6 minuti, ecografia polmonare e radiografia del torace. A 6 mesi, invece, è stata inclusa anche una Tc torace ad alta risoluzione, con l’obiettivo di indagare l’evoluzione radiologica della polmonite da Covid-19.

Grazie alle prove di funzionalità respiratoria si è potuto notare un miglioramento significativo della funzionalità polmonare da 2 a 6 mesi, con l’86% dei pazienti che mostra una spirometria nella norma a 6 mesi dalla dimissione. I medici del San’Orsola, infatti, hanno spiegato che la polmonite da Covid-19, essendo una polmonite interstiziale, colpisce soprattutto la membrana alveolo-capillare del polmone, il cui recupero completo può richiedere anche più di 6 mesi.

Non a caso proprio il test del cammino dei 6 minuti evidenzia che i pazienti che hanno avuto una polmonite interstiziale più acuta, a 2 mesi dalla dimissione riescono a percorrere distanze inferiori. Ovviamente lo studio mostra anche che i dati tendono a migliorare nel tempo, per cui è sempre presente una progressiva ripresa della tolleranza allo sforzo.

Long Covid, per quanto tempo si manifestano i sintomi?

Per quanto riguarda le Tc torace, esse mostrano che le situazioni più critiche a 6 mesi sono quelle che appartegono ai pazienti che sono stati più gravi durante il ricovero: solo il 26% delle Tc a 6 mesi sono completamente pulite.

Tuttavia, per sua natura, la polmonite interstiziale richiede molto tempo per risolversi radiologicamente. In poche parole, per nessuno dei 100 pazienti il Covid è stata una semplice polmonite, anzi, ha lasciato profondi segni non solo fisici, bensì anche mentali, considerando che molti dei pazienti guariti da Covid fanno fatica a tornare alla vita di prima. Motivo per il quale, è sempre bene trascorrere il post Covid con chi può dare un sostegno per facilitare la ripresa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli