Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,29
    +2,46 (+3,85%)
     
  • BTC-EUR

    41.161,18
    +692,03 (+1,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    980,76
    +37,59 (+3,99%)
     
  • Oro

    1.696,90
    -3,80 (-0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1922
    -0,0057 (-0,48%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8609
    -0,0007 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,1099
    -0,0022 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,5078
    -0,0084 (-0,55%)
     

Lucid Motors, la rivale di Tesla sbarca in Borsa

Marco Rubino
·3 minuto per la lettura
Lucid Motors, la rivale di Tesla sbarca in Borsa
Lucid Motors, la rivale di Tesla sbarca in Borsa

La fusione con Churchill Capital IV potrà arrivare ad un valore di 24 miliardi di dollari da investire nel mercato delle auto elettriche

Il futuro della startup di auto elettriche, Lucid Motors, è a Wall Street. La società ha appena stretto un accordo da 24 miliardi di dollari con Churchill Capital IV per dare vita ad una Spac, un veicolo di investimento per la raccolta di capitale attraverso un’Ipo. La notizia arriva quando mancano pochi mesi al lancio della Lucid Air, la berlina premium prodotta nella fabbrica di Casa Grande in Arizona, e che verrà proposta al pubblico a 169 mila dollari.

L'ACCORDO TRA LUCID MOTORS E CHURCHILL CAPITAL

Le condizioni dell’accordo prevedono un pagamento da 2,1 miliardi di dollari in contante da parte di Churchill Capital, guidata da Peter Rawlinson, chief engineer in Tesla per la Model S, a cui si aggiunge una raccolta da 2,5 miliardi di dollari che arriveranno da un collocamento di azioni private con diversi investitori. Secondo Forbes, saranno coinvolti il Fondo di investimento pubblico dell’Arabia Saudita, BlackRock, Fidelity, Franklin Templeton, Neuberger Berman, Wellington Management e Winslow Capital Management. “Credo davvero che abbiamo la tecnologia per poter rappresentare la concorrenza (nei confronti di Tesla), il che è salutare”, spiega Rawlinson, aggiungendo che “questo ci offre una pista molto sicura nel 2023 per preparare la fabbrica per l’avvento di Gravity e un percorso assoluto per accelerare la nostra traiettoria”.

LA NUOVA SOCIETÀ

Lucid Motors ha dichiarato che l’operazione darà vita ad una nuova azienda dal valore pre-money di circa 11,75 miliardi di dollari. Da Churchill Capital hanno calcolato che il valore dell’accordo può salire fino a 24 miliardi di dollari grazie alla liquidità raccolta e al prezzo di offerta Pipe (private investment in pubblic equity) di 15 dollari per azione, il 50% in più rispetto al previsto.

AUMENTARE LA PRESSIONE CON TESLA

La nuova società permetterà a Lucid Motors di aumentare la pressione su Tesla nel campo dei veicoli elettrici, con il team di ingegneri di Rawlinson già impegnati da anni nel settore delle auto alimentate a batterie elettriche, a differenza di molte startup che si affacciano da poco tempo in questo mercato, tra l’altro in grande espansione. La società potrà contare su una fabbrica in grado di costruire 365 mila veicoli l’anno grazie anche ai fondi derivanti dalla fusione, con la possibilità di vendere i propri modelli ad una fascia di prezzo medio, calcolato a 40 mila dollari, entro un range temporale compreso tra i tre e i cinque anni.

"INVESTIMENTO MOLTO INTERESSANTE"

“La tecnologia superiore e comprovata della società, supportata da una crescente e chiara domanda di un veicolo elettrico sostenibile, rende Lucid un investimento molto interessante per gli azionisti di Churchill Capital Corp IV, molti dei quali prestano molta attenzione alla sostenibilità”, dichiarava Michael Klein, ceo e presidente di CCIV. “Siamo lieti di collaborare con Peter e il resto del team di Lucid, anche perché sta per lanciare sul mercato, precisamente entro la fine dell’anno, la tanto attesa Lucid Air. Ciò significa che, oltre a rappresentare un vero crack all’interno del mondo dei veicoli elettrici, creerà migliaia di posti di lavoro negli Stati Uniti”, ha concluso.