Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.435,75
    +218,19 (+0,83%)
     
  • Dow Jones

    34.017,52
    +68,11 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.609,45
    +97,04 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    27.382,56
    +19,81 (+0,07%)
     
  • Petrolio

    79,62
    -1,39 (-1,72%)
     
  • BTC-EUR

    21.344,38
    +3,08 (+0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    526,12
    +9,11 (+1,76%)
     
  • Oro

    1.928,60
    -1,40 (-0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0862
    -0,0030 (-0,27%)
     
  • S&P 500

    4.071,87
    +11,44 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    22.688,90
    +122,12 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.178,01
    +4,03 (+0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8767
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0010
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4445
    -0,0059 (-0,40%)
     

Lukoil, Litasco può garantire funzionamento raffineria Isab anche dopo embargo petrolio russo

La raffineria Lukoil a Priolo, in Sicilia

(Corregge nel titolo nome società Litasco)

MILANO (Reuters) - In vista delle imminenti restrizioni alla fornitura di petrolio dalla Russia ai paesi dell'Unione europea, che entreranno in vigore da lunedì prossimo, Litasco Sa (gruppo Lukoil), proprietaria della raffineria Isab di Priolo in Sicilia è pronta a garantire il costante funzionamento della raffineria, alla luce delle materie prime immagazzinate per i prossimi mesi e le future consegne di petrolio di origine non russa.

Ne dà notizia un comunicato dell'azienda.

Litasco aggiunge nella nota di confermare la propria disponibilità a continuare una cooperazione piena e significativa con il governo italiano al fine di garantire il normale funzionamento della struttura.

Ieri il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto consente di mettere in amministrazione fiduciaria la raffineria siciliana Isab nel tentativo di evitare che venga chiusa a causa dell'embargo sul petrolio russo trasportato via mare.

(Angelo Amante, versione italiana Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)