Italia Markets closed

Lvmh compra Tiffany per 16,2 miliardi di dollari

Fabio Carbone

Ufficiale l’acquisto di Tiffany & Co. da parte di Lvmh, il gruppo francese a conduzione familiare del lusso allarga i suoi confini e ora entra nel mercato dei gioielli americani. Si tratta di una ulteriore grande conquista per la Maison francese che detiene Louis Vuitton, Christian Dior, Sephora, e molti altri marchi del lusso mondiale.

Secondo il comunicato, Lvmh e Tiffany sono nella fase finale dell’accordo che prevede l’acquisto di quest’ultima per 135 dollari ad azione in contanti. L’operazione vale circa 14,7 miliardi di euro o 16,2 miliardi di dollari.

L’accordo preliminare è stato preceduto da un incontro tra i vertici delle due società ed è stato annunciato anche via Twitter da Lvmh. La transazione si dovrebbe concludere ufficialmente a metà 2020, e l’operazione è soggetta all’approvazione dell’assemblea degli azionisti Tiffany & Co.

“Siamo lieti di avere l’opportunità di dare il benvenuto a Tiffany & Co nella famiglia Lvmh”, scrive Lvmh nel tweet, a firma Bernard Arnault il presidente e Ceo della società a conduzione familiare in cui un italiano, Antonio Belloni, è il direttore generale delegato.

Non vi sono al momento altre comunicazioni ufficiali o dettagli sull’acquisizione avvenuta in queste ore.

Quello che è noto è che Lvmh trasformerà la sua divisione Watches & Jewelry, e i negozi Tiffany andranno a completare le 75 maison possedute da Lvmh. Arnault riferisce via Cnbc che Lvmh si occuperà di sviluppare ulteriormente il business di Tiffany & Co come ha sempre fatto con tutti i marchi appartenenti al suo Gruppo, del quale fanno parte anche marchi francesi del lusso agroalimentare come Moet & Chandon, Dom Perignon, Givenchy.

La storia di Tiffany

Tiffany è stata fondata a New York nel 1837, ma dal 2015 naviga in cattive acque e non riusciva più a totalizzare buoni fatturati di vendita. Fallito anche il tentativo di espandersi in Cina aprendo dei negozi dedicati ai cinesi facoltosi, la guerra dei dazi tra Usa e Cina ha fatto crollare miseramente il progetto. Da qui la decisione di accettare la proposta di acquisto avanzata dal colosso del lusso francese Lvmh.

La trattativa è nota da ottobre, quando Lvmh aveva fatto una proposta di acquisto da 120 dollari Usa ad azione.

Il prezzo delle azioni Tiffany & Co.

Le azioni Tiffany & Co (TIF) sono listate alla Borsa di New York, dove il prezzo è balzato da 123 USD di mercoledì 20 novembre a 127,18 USD di govedì 21 novembre sull’ormai imminente accordo con Lvmh. Attualmente il prezzo delle azioni TIF è atteso stabile, mentre la chiusura di venerdì ha visto un calo del -0,79%.

Il prezzo delle azioni Lvmh (MC) alla Borsa di Parigi

Il prezzo del titolo Lvmh (MC) alla Borsa di Parigi guadagna il +2,20% sulla notizia dell’accordo raggiunto con Tiffany & Co. Dall’inizio delle contrattazioni di oggi il titolo MC ha guadagnato 8,9 euro attestandosi a quota 405,10 euro ad azione.

Investire nel mercato del lusso

Investire nel mercato del lusso potrebbe dimostrarsi una mossa vincente. Analizzando la crescita dei titoli azionari di Tiffany e Lvmh, si nota dal loro storico che nel corso dei decenni il valore delle azioni è cresciuto, al netto ovviamente delle quasi fisiologiche fasi negative dettate da vari fattori.

L’alternativa è investire in metalli preziosi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: