Italia Markets closed

Lvmh: possibile rilancio su Tiffany a 130 dollari, titolo giù a Parigi

Valeria Panigada

Il colosso francese del lusso Lvmh non intende mollare la presa sull'americana Tiffany e tenta il rilancio. Secondo l'indiscrezione raccolta da Reuters, il gruppo guidato da Bernard Arnault avrebbe alzato la sua offerta a circa 130 dollari per azione dai 120 dollari precedenti, vale a dire 1 miliardo in più totale rispetto alla precedente proposta. Su queste cifre, Tiffany verrebbe valorizzata a quasi 16 miliardi di dollari. In cambio, la società Usa dei gioielli avrebbe concesso a Lvmh di accedere ai suoi libri contabili per avviare la due diligence.

La notizia pesa sull'azione Lvmh che sulla Borsa di Parigi cede oltre 1 punto percentuale a 393,95 euro. Secondo i calcoli preliminari di Equita, ogni 10% di ulteriore premio (ossia un ritocco di 10 dollari per azione) implicherebbe circa 0,5% di distruzione di valore per il gruppo francese. "Sarebbe comunque più che accettabile a nostro avviso considerata l'opportunità strategica del deal e il potenziale di ulteriore crescita del business che Lvmh potrebbe imprimere a Tiffany", precisando dalla sim milanese. Senza contare che indiscrezioni precedenti avevano ipotizzato un ritocco addirittura fino a 140 dollari per azione. Intanto il titolo Tiffany festeggia mostrando nella sessione pre-market di Wall Street un balzo del 3,6%.