Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.119,78
    -179,55 (-0,52%)
     
  • Nasdaq

    14.056,68
    -16,17 (-0,11%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2026
    -0,0107 (-0,88%)
     
  • BTC-EUR

    32.357,69
    -1.580,94 (-4,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    965,56
    -26,91 (-2,71%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.234,01
    -12,58 (-0,30%)
     

M&A banche e imprese, decreto Sostegni bis: saltano proroga incentivi e 'norma Mps' su più Dta in crediti d'imposta

·1 minuto per la lettura

Il Consiglio dei ministri, a quanto si apprende, ha approvato il decreto per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali, il cosiddetto Sostegni bis. E' quanto riporta l'agenzia di stampa Ansa. Salta la proroga degli incentivi per le aggregazioni delle imprese, comprese le banche, e l'ampliamento della percentuale di Dta da trasformare in credito d'imposta (quella che era stata ribattezzata 'norma Mps' perché si può applicare anche alle operazioni tra banche). Rimane invece un nuovo intervento sulla cessione dei crediti deteriorati, con la proroga degli incentivi fino alla fine del 2021 e la previsione che il limite di 2 miliardi valga "per ciascuno degli anni 2020 e 2021". Confermato rispetto alle bozze anche il rafforzamento dell'Ace per la patrimonializzazione delle imprese.