Italia markets closed
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1779
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    11.628,65
    +43,65 (+0,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,32
    +9,03 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

M5s, Fassina: bene i due voti, due passi avanti per democrazia

Pol/Vep
·1 minuto per la lettura

Roma, 14 ago. (askanews) - "Sono positivi per la nostra democrazia costituzionale i risultati del voto degli iscritti del Movimento 5 Stelle sui mandati degli eletti nei consigli comunali e sulla possibilità di definire alleanze con gli altri partiti politici. L'esperienza istituzionale e politica è condizione di qualità: dover inevitabilmente perdere amministratori dopo due mandati è un handicap non soltanto per il partito o movimento direttamente interessato, ma per tutti. Ovviamente, la possibilità del terzo mandato non vuol dire dover automaticamente ricandidarsi, senza valutazione dei risultati raggiunti e del contesto politico". Lo scrive su Facebook il deputato di LeU Stefano Fassina. "Su Roma, la Sindaca Raggi dovrebbe alzare lo sguardo e considerare la rilevanza politica nazionale di una convergenza tra le forze che sostengono il Governo Conte. La sua amministrazione, per ragioni politiche intrinseche, è nata e è andata avanti come divisiva. Un suo passo indietro sarebbe un atto di generosità e di intelligenza politica al servizio di Roma e dell'Italia, non un'ammissione di inadeguatezza. A Roma, di fronte a un atto di discontinuità del M5S, si aprirebbe una fase di straordinarie potenzialità, certamente da verificare in forme partecipate, per il prossimo appuntamento elettorale", conclude.