Italia markets open in 7 hours 3 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1833
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    10.071,60
    +676,13 (+7,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,54
    +0,62 (+0,26%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Magnaghi, Fiom: inaccettabile usare Covid per non pagare i premi

Psc/Glv
·1 minuto per la lettura

Napoli, 28 set. (askanews) - È "inaccettabile" il comportamento della Magnaghi, "azienda leader nel settore dell'aeronautica con diversi stabilimenti in Italia, che sta usando la crisi legata all'emergenza Covid-19 per non riconoscere i premi e i diritti derivanti dalla legge e dai contratti ai lavoratori". Lo affermano Claudio Gonzato, coordinatore nazionale aerospazio per la Fiom-Cgil, e Rosario Rappa, segretario generale della Fiom di Napoli. "Dopo innumerevoli incontri sul pagamento del Pdr 2019 - spiegano i sindacalisti - in cui la Fiom ha sostenuto il diritto dei lavoratori a percepirlo, l'azienda, non avendo argomentazioni valide da opporre, ha deliberatamente fatto saltare gli incontri già calendarizzati. È evidente che si tratta di un atteggiamento ai limiti del comportamento anti-sindacale". Per queste ragioni che è stato proclamato lo stato di agitazione e domani ci sarà una prima ora di sciopero, nell'ambito di un pacchetto di 8 ore, con un'assemblea davanti ai cancelli dello stabilimento di Napoli dalle 10 alle 11 per il turno di mattina e quello centrale, dalle 15 alle 16 per il secondo turno e dalle 3 alle 4 per il turno notturno. La Fiom ha chiesto all'azienda di "modificare il suo atteggiamento e di ristabilire corrette relazioni sindacali, diffidandola a perpetrare l'atteggiamento finora assunto. Qualora questo non dovesse avvenire attiveremo tutte le iniziative giuridiche e sindacali per tutelare i diritti di tutti i lavoratori. La Fiom nazionale coordinerà sindacalmente le aziende del gruppo Magnaghi sul territorio nazionale".