Italia markets close in 6 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    25.435,04
    +78,89 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,60
    +0,04 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    31.832,79
    -930,32 (-2,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    921,44
    -22,00 (-2,33%)
     
  • Oro

    1.816,60
    +2,50 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1851
    -0,0017 (-0,14%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.140,48
    +22,53 (+0,55%)
     
  • EUR/GBP

    0,8509
    -0,0016 (-0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0729
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4851
    -0,0019 (-0,13%)
     

Maire Tecnimont si rafforza in India, con nuovo contratto EPCC da 170 mln$

·1 minuto per la lettura

Maire Tecnimont ha annunciato che un consorzio composto dalle sue controllate Tecnimont e Tecnimont Private Limited, con sede a Mumbai, si è aggiudicato un contratto Lump Sum EPCC (Engineering, Procurement, Construction and Commissioning) da Indian Oil Corporation Limited (IOCL), per la realizzazione di un nuovo impianto di polipropilene e della relativa sezione per la logistica del prodotto. L'impianto sarà situato a Barauni, nello Stato di Bihar, nell’India nordorientale. Il valore complessivo del contratto è di circa 170 milioni di dollari. Nella nota si precisa che lo scopo del lavoro comprende attività di ingegneria, fornitura di equipment e materiali, costruzione e collaudo dell’impianto, fino ai performance test. L’impianto di polipropilene avrà una capacità di 200.000 di tonnellate l’anno e la mechanical completion è prevista entro 30 mesi dalla data di aggiudicazione. Il nuovo impianto di polipropilene farà parte del progetto di espansione della raffineria di Barauni di IOCL che prevede l’installazione di nuove grandi unità produttive, ma anche l’ammodernamento e l’upgrade di unità esistenti per aumentarne la capacità. Il progetto di espansione della raffineria di Barauni rientra nei piani di IOCL per soddisfare la crescente domanda interna di prodotti a valore aggiunto, necessari per accelerare lo sviluppo dell’industria manufatturiera del Paese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli