Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.463,76
    -36,92 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    11.543,55
    -64,07 (-0,55%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0589
    +0,0030 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    19.587,64
    -601,24 (-2,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    452,05
    -9,75 (-2,11%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.903,96
    -7,78 (-0,20%)
     

Malamovida a Roma, rapine in serie a Trastevere: due fermati

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 mag. (askanews) - Una serie di rapine ai danni di giovani nel quartiere romano di Trastevere, durante le serate di movida: i carabinieri identificano tre persone gravemente indiziate di aver sottratto catenine in oro con violenza e minacce.

Nel fine settimana i carabinieri della Compagnia di Roma Trastevere hanno eseguito un'operazione straordinaria di controllo nei luoghi della movida nel quartiere oltre Tevere. L'operazione, che rientra nell'ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando provinciale dei carabinieri di Roma, è stata mirata contro ogni forma di illegalità e di degrado, in linea con l'azione delineata dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi, nell'ambito del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

In particolare, sono stati individuati dai carabinieri tre giovani, gravemente indiziati di essere gli autori di tre distinti episodi di rapina: catenine d'oro strappate via, con violenza o minaccia, ai giovani che passeggiavano per Trastevere nelle notti della movida. Un 20enne marocchino e un 19enne tunisino, entrambi già noti alle forze dell'ordine sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto e un 18enne romano è stato denunciato a piede libero; tutti e tre sono gravemente indiziati del reato di rapina in concorso. I due fermati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa di essere trasferiti in carcere, come disposto dall'autorità giudiziaria. Nel corso di un'udienza dinanzi al Tribunale di Roma, i fermi sono stati convalidati. Nel corso delle attività di controllo, i carabinieri hanno identificato 205 persone e eseguito verifiche su 85 veicoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli