Italia markets open in 3 hours 59 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.444,83
    +147,97 (+0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,1929
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    15.068,29
    -744,28 (-4,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    350,12
    -20,39 (-5,50%)
     
  • HANG SENG

    26.674,95
    +5,20 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Manovra 2021, bozza: 5% canone torna a Rai

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il 5% del canone della Rai, che dal 2015 è stato tolto alla Rai, torna nelle casse dell'azienda. Mentre le emittenti locali potranno beneficiare di un fondo da 110 milioni di euro. E' quanto prevede una bozza della Manovra 2021. Nella relazione tecnica si spiega che a partire dal 2016, con l'introduzione del canone nella bolletta energetica ''le entrate versate a titolo di canone di abbonamento alla televisione'' hanno subito ''un significativo incremento''. ''Il livello complessivo delle predette entrate può ormai considerarsi stabilizzato a poco meno di 2 miliardi di euro annui''.

Di conseguenza ''è da ritenersi ormai superato il meccanismo prudenziale di assegnazione delle risorse'' introdotto 4 anni fa. Addio anche alla ripartizione delle maggiori entrate versare a titolo di canone, che venivano riversate ''all'erario per una quota pari al 33% del loro ammontare per l'anno 2016 e del 50% a decorrere dall'anno 2017''. La nuova assegnazione delle risorse derivanti dal canone televisioni previsto dalla norma in esame prevede l’assegnazione di 110 milioni di euro al Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione istituito nello stato di previsione del ministero dell’Economia.

La restante quota delle predette entrate sarà destinata al finanziamento della Rai. Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, pochi giorni fa a spiegato che per il governo è giusto ''in un anno obiettivamente difficile, con l'impatto economico della pandemia'' dare ''un sosteno all'azienda e lo strumento più coretto per farlo sia dal punto di vista giuridico che istituzionale è questo" della restituzione alla Rai del 5% del canone.