Italia Markets closed

Manovra: +3,5% Ires su concessionari, platea ridotta

Gab

Roma, 12 dic. (askanews) - Scatta un aumento del 3,5% dell'Ires, dal 24 al 27,5%, per tre anni sugli utili delle concessionarie pubbliche di porti, aeroporti, autostrade e ferrovie. E' stato approvato un sub-emendamento alla manovra che riduce la platea dei concessionari interessati (inizialmente includeva tutte quelle società pubbliche affidatarie che gestiscono autostrade, porti, ferrovie, aeroporti, servizi di tlc e produttori di elettricità). Una sorta di 'Robin tax' il cui extra-gettito sarà rivolto al miglioramento della rete infrastrutturale e dei trasporti.

La norma sostituisce la misura contenuta nell'articolo 91 della manovra che prevede un ammortamento finanziario all'1% dei beni gratuitamente devolvibili per le imprese concessionarie di gestione autostradale e trafori. In sostanza, ha spiegato Misiani, rispetto al testo orginario la norma è limitata nel tempo (dura solo tre anni) e ha un impatto minore perché produce un gettito inferiore.