Italia Markets closed

## Manovra all'ultimo miglio,i capisaldi da stop Iva a nuove... -3-

Gab

Roma, 22 dic. (askanews) - GREEN NEW DEAL: si punta alla realizzazione di un piano di investimenti pubblici per lo sviluppo di un Green New Deal italiano, mediante l'istituzione di un Fondo con una dotazione complessiva di 4,24 miliardi di euro per gli anni 2020-2023. Parte del finanziamento disponibile (non meno di 150 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020-2022) sarà destinata ad interventi volti alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

BONUS FAMIGLIA: sono tre i bonus formato famiglia. Oltre alle novità del bonus nido, le modifiche del bonus bebè arriva il nuovo bonus allattamento, un contributo da 400 euro per l'allattamento per le mamme che, per alcune patologie, non possono allattare al seno. Tutte queste misure confluiranno nel 2021 nel Fondo assegno universale per la famiglia con una dotazione di oltre un miliardo di euro per il 2021 e più di 1,2 miliardi di euro annui a decorrere dal 2022. Gli obiettivi del Fondo sono il sostegno e la valorizzazione della famiglia ma anche il riordino delle varie politiche della famiglia in un unico assegno. Confermato anche il bonus cultura da 300 euro per i diciottenni. Mentre per i neopapà il congedo obbligatorio viene aumentato a 7 giorni.

BONUS BEFANA DA 2021 PER CHI USA PAGAMENTI ELETTRONICI: la manovra punta a favorire l'utilizzo dei pagamenti eletronici e tracciabili per contrastare l'evasione fiscale. Arriva un rimborso in denaro a chi utilizza bancomat e carte di credito. Il cosiddetto 'Bonus Befana', scatterà nel 2021 con uno stanziamento complessivo di tre miliardi per il 2021 e il 2022.

SPENDING REVIEW, ARRIVA CLAUSOLA TAGLIA SPESA: anche in questa manovra arriva un'operazione di riduzione delle spese, attraverso un taglio alle spese o il congelamento di budget se l'Italia non dovesse rispettare gli obiettivi di finanza pubblica concordati con l'Europa. Tra le misure di risparmio c'è il definanziamento della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei ministeri per complessivi 977 milioni di euro per il 2020, 967 milioni per il 2021 e in 953 milioni a decorrere dal 2022.

(Segue)