Italia Markets open in 7 hrs 49 mins

Manovra, Anci: con stretta finanziaria molti comuni rischio dissesto

Gab

Roma, 11 nov. (askanews) - L'Anci esprime "preoccupazione per la convergenza degli effetti di forte restrizione dei margini di agibilità finanziaria dovuti alla permanenza di dispositivi che rischiano non solo di attenuare i vantaggi derivanti dagli interventi di maggior pregio presenti nella manovra, ma che possono condurre molti enti in stato di dissesto". E' l'allarme lanciato dall'Anci in occasione di un'audizione sulla manovra nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

L'Associazione dei Comuni si appella a "tutti i parlamentari" affinchè prestino "attenzione" ai propri emendamenti che "sono tanti perché nascono dall'ascolto quotidiano con i Comuni. Possono apparire di limitato rilievo, ma invece il loro accoglimento rappresenta per un gruppo di Comuni la possibilità della sopravvivenza per il bene delle proprie comunità".

In generale, afferma Anci, la manovra 2020 "nella sua generale articolazione (decreto fiscale e ddl bilancio) contiene diverse novità finanziarie ed ordinamentali in alcuni casi attese da tempo che corrispondono a rilevanti richieste avanzate dall'Anci e che possono contribuire a restituire quei necessari profili di stabilità al quadro della finanza comunale, sia sul versante finanziario sia in termini di programmazione".