Italia Markets closed

Manovra, Assobibe: Sugar Tax e Plastic Tax provocano disastri

Sam

Roma, 4 dic. (askanews) - Oltre duecento tra operai, manager, dipendenti e imprenditori dell'industria delle bevande analcoliche hanno manifestato questa mattina davanti a Montecitorio la loro contrarietà verso due tasse, Sugar Tax e Plastic Tax, che "penalizzano chi produce - sostengono -, determinano la contrazione delle vendite, allontanano gli investimenti e mettendo a rischio 5.000 posti di lavoro".

"Queste misure produrrebbero un aumento medio dei costi di produzione del 20%, una stangata ingiusta e non sostenibile in un periodo di stagnazione economica - spiega Vittorio Cino, presidente di Assobibe -. Aumentare la pressione fiscale su imprese che generano valore economico e sociale va in direzione contraria rispetto alle esigenze del Paese perché frena la competitività, blocca gli investimenti e aumentano le incertezze, in un mercato che ha registrato un calo dei volumi del 25% in 10 anni. Manifestiamo perché imprese e lavoratori meritano attenzione e rispetto, scelte informate e consapevoli. Serve un approfondimento: poiché il Governo giudica l'impatto di queste misure di lieve entità chiediamo di avviare un tavolo di confronto, come fatto per altri settori e come dovrebbe avvenire in un Paese che non considera l'impresa un problema, ma ne riconosce il ruolo sociale annunciato in Costituzione. Se un litro di bevanda analcolica è già gravata del 22% di Iva, come si può pensare di prendere un ulteriore 28% con una nuova tassa sulla produzione?".

Secondo Assobibe, le misure ipotizzate dal Governo Conte rischiano di determinare una contrazione delle vendite superiore al 10%.