Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,09 (-2,05%)
     
  • BTC-EUR

    27.554,66
    +2.497,23 (+9,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    664,12
    +54,13 (+8,87%)
     
  • Oro

    1.853,20
    -12,70 (-0,68%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8892
    +0,0033 (+0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0773
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    +0,0115 (+0,75%)
     

Manovra, Asstel: positivo rifinanziamento contratto espansione

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 dic. (askanews) - "Il rifinanziamento del contratto di espansione, previsto all'interno della legge di Bilancio 2021, costituisce un intervento corretto e tempestivo di politica attiva del lavoro, per l'attuazione di un patto intergenerazionale necessario per l'evoluzione delle competenze e il rafforzamento della base occupazionale". Lo ha sottolineato Pietro Guindani, presidente Asstel-Assotelecomunicazioni commentando la norma introdotta in Manovra.

"La sperimentazione di successo di questo strumento nello scorso biennio da parte di alcune imprese dalla Filiera TLC, ha dimostrato che è possibile accrescere il patrimonio di competenze aziendali, anche attraverso assunzioni di giovani neolaureati e diplomati e far evolvere la base occupazionale in modo socialmente non traumatico".

"Auspichiamo, quindi - ha aggiunto - che dopo questo intervento molto atteso il contratto di espansione possa diventare una misura strutturale di incentivazione e sostegno dello sviluppo di medio lungo termine delle imprese e del valore professionale dei lavoratori".