Italia Markets closed

Manovra, Bankitalia: coperture alternative clausole Iva 2021-2022

Mlp

Roma, 12 nov. (askanews) - La manovra economica riduce le clausole di salvaguardia, nel 2021 e nel 2022, ma non le cancella e "l'ammontare residuo incluso nello scenario programmatico resta significativo: un punto percentuale del Pil nel 2021, 1,3 punti nel 2022. Se fossero abolite senza compensazioni nel 2021 e nel 2022, "l'effetto meccanico di tale abolizione sarebbe un aumento del disavanzo al 2,8 nel 2021, e al 2,7 nel 2022". Lo ha detto il vice direttore generale di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, in audizione sulla manovra economica.

Inoltre, "l'avanzo primario si ridurrebbe dall'1,1 per cento del prodotto del 2020 fino quasi ad annullarsi alla fine dell'orizzonte di previsione (0,2 per cento del Pil). Il peggioramento strutturale dei conti sarebbe considerevole: circa un punto percentuale del Pil. Si riproporrà quindi l'esigenza di reperire coperture alternative". Mentre, negli ultimi anni "le clausole di salvaguardia sono state sistematicamente abolite alla vigilia della loro applicazione".