I mercati italiani sono chiusi

Manovra, Comm.Lavoro: no licenziamento per chi denuncia molestie

Fgl-Gab

Roma, 7 dic. (askanews) - Chi denuncia una molestia sul luogo di lavoro non può essere licenziato, trasferito o demansionato. E' quanto stabilisce un emendamento alla legge di bilancio, prima firmataria Titti Di Salvo (Pd), approvato dalla Commissione lavoro della Camera.

La norma, che dovrà passare il vaglio della Commissione bilancio, stabilisce che la lavoratrice o il lavoratore che denuncia una molestia sul luogo di lavoro "non può essere sanzionato, demansionato, licenziato, trasferito, o sottoposto ad altra misura organizzativa avente effetti negativi, diretti o indiretti, sulle condizioni di lavoro, determinati dalla denuncia stessa".