Italia Markets closed

Manovra, Confindustria: insufficiente, non efficace su... -2-

Gab

Roma, 11 nov. (askanews) - Infatti, ha proseguito il Dg degli industriali Panucci, "al di là di alcune importanti misure di sostegno alle imprese (es., Industria 4.0; incentivi ristrutturazioni ed efficienza energetica; credito d'imposta Sud) e della disattivazione delle clausole di salvaguardia, manca una visione di politica economica coerente con gli obiettivi auspicati dal mondo produttivo".

Il Panucci ha poi elencato gli aspetti problematici che "sono più d'uno". In primo luogo, ha affermato, "invece di intervenire in modo più rilevante sulla spesa corrente, essa prevede un significativo recupero di risorse, per quasi 2,9 miliardi, attraverso un aumento della tassazione sulle imprese, accentuando così le distorsioni nel prelievo che già esistono. A queste risorse vanno aggiunte quelle previste dal decreto fiscale, per circa 2 miliardi, in chiave antievasione, che sottraggono ulteriore liquidità alle imprese. Ciò conferma - ha avvertito - la tendenza ad alimentare un sistema di imposizione che scoraggia gli investimenti perché accresce i costi delle imprese, riducendone i margini, e rischia di frenare i consumi, perché le maggiori imposte si trasferiranno, anche solo parzialmente, sul prezzo dei beni, agendo in modo analogo a un aumento dell'Iva, che è ciò che si intendeva evitare".