Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.124,91
    +319,70 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    35.071,06
    +247,71 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    14.842,78
    +158,19 (+1,08%)
     
  • Nikkei 225

    27.548,00
    +159,80 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    72,04
    +0,13 (+0,18%)
     
  • BTC-EUR

    27.377,63
    -269,67 (-0,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    779,56
    -14,17 (-1,79%)
     
  • Oro

    1.802,60
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1779
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.414,18
    +46,70 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    27.321,98
    -401,86 (-1,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,10
    +50,05 (+1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8561
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0825
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4795
    +0,0014 (+0,10%)
     

Manovra, extra-gettito Robin tax a rete trasporti e Fondo affitti

Roma, 4 dic. (askanews) - Il maggior gettito che deriverà dall'aumento dell'Ires di 2 punti sugli utili delle società concessionarie di servizi pubblici sarà destinato per 90 milioni l'anno nel triennio 2020-2022 a interventi volti al miglioramento della rete infrastrutturale e dei trasporti, mentre per 50 milioni l'anno nello stesso periodo per il finanziamento del Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione. E' quanto si legge nella bozza dell'emendamento allo studio del governo che introduce una sorta di Robin tax sulle società pubbliche affidatarie che gestiscono autostrade, porti, ferrovie, aeroporti, servizi di tlc e produttori di elettricità.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli