Italia Markets closed

Manovra, Landini: vogliamo risultati o valuteremo mobilitazione

Rar

Assago (Mi), 9 ott. (askanews) - Se nel confronto tra Governo e sindacati in vista della stesura della legge di bilancio "ci sono risultati noi siamo pronti responsabilmente a lavorare perché questi ci siano e producano cose concrete, se non ci sono discuteremo di tutte le forme di mobilitazione". Lo ha detto il leader della Cgil, Maurizio Landini, a margine dell'assemblea nazionale dei delegati della Cgil, Cisl e Uil, riuniti al Forum di Assago. "Il nostro mestiere è molto preciso - ha spiegato - noi siamo un soggetto autonomo, non abbiamo governi amici o nemici: la nostra piattaforma è la stessa che abbiamo presentato al Governo precedente, a loro avevamo detto che non andava bene, questi di oggi a parole dicono che ci vogliono ascoltare e discutere con noi ma per noi contano i risultati, non solo essere ascoltati, adesso bisogna vedere se capiscono quello che abbiamo chiesto".

"Valutiamo positivamente che questo governo sta discutendo con le parti sociali, era anni che non avveniva - ha sottolineato Landini - ci sono ora una serie di incontri, se dal confronto escono indicazioni nuove e si tiene conto della nostra piattaforma bene, se questo non dovesse esserci facciamo quello che abbiamo sempre fatto: valuteremo insieme alle persone come mobilitarci per cambiare queste politiche sbagliate e sicuramente il rinnovo dei contratti è un punto decisivo".