Italia Markets close in 8 hrs

Manovra, Patuelli: per banche altro prestito forzoso da 1,6 mld

Glv

Ravenna, 18 nov. (askanews) - Con la manovra economica le banche sono costrette a un nuovo "prestito forzoso infruttifero" da 1,6 miliardi di euro. Lo ha affermato il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, secondo cui è una manovra "senza sostanziali inversioni di tendenza rispetto all'anno scorso. Non vedo cambiamenti: l'anno scorso siamo stati costretti a un prestito forzoso infruttifero di 1,6 miliardi, che consiste nel differimento d'incasso dei crediti d'imposta. Quest'anno lo stesso, con un altro prestito forzoso di 1,6 miliardi".

Per le misure a favore della ripresa, ha sottolineato il numero uno di Palazzo Altieri in un seminario sul sistema bancario, nel complesso questa manovra "va un po' meglio. Ma come quantità questi provvedimenti rappresentano ancora una parte minore della manovra".

"Il ministro Gualtieri - ha aggiunto Patuelli - si è dovuto muovere in una situazione emergenziale perchè non c'è mai stato il precedente di una crisi di governo aperta nel mese di agosto. E questo per la legge di bilancio vale molto, perchè c'è una scalettatura temporale di preparazione che parte molto prima, con le proposte dei singoli ministeri. Auspico che quest'anno sia un anno di transizione".