Italia Markets open in 2 hrs 12 mins

Manovra: Upb: introduzione plastic tax sia graduale

Gab

Roma, 4 dic. (askanews) - E' necessario riflettere sull'opportunità di introdurre la cosiddetta plastic tax in maniera "più graduale", partendo da un livello più basso e progressivamente crescente nel tempo. Ciò permetterebbe alle imprese del settore della plastica di adattarsi per tempo al nuovo schema di tassazione e, plausibilmente, di accogliere più favorevolmente la misura. E' quanto sottolinea l'Upb nel "Rapporto sulla politica di bilancio 2020" a proposito dell'introduzione dell'imposta sulla plastica, mettendone in risalto l'impatto macroeconomico e le potenziali criticità anche in relazione allo stato attuale della normativa europea in materia e delle esperienze dei paesi nei quali iniziative analoghe sono state attuate.

Secondo l'Ufficio parlamentare del bilancio l'impatto sulla crescita del provvedimento è stimato in una flessione di un decimo di punto percentuale del Pil, in termini cumulati nel periodo 2020-22.

Per quanto riguarda le stime di gettito, l'Upb segnala che "la quantificazione, costante negli anni, non incorpora gli effetti di possibili riduzioni della produzione e del consumo di imballaggi in plastica dovuti al disincentivo prodotto dalla norma, risultando probabilmente sovrastimata almeno per gli anni successivi al 2021".