Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.402,48
    +139,00 (+0,47%)
     
  • Nasdaq

    11.821,21
    -33,76 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    25.527,37
    -106,93 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1832
    -0,0031 (-0,26%)
     
  • BTC-EUR

    15.505,54
    -47,53 (-0,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    362,30
    +0,87 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.486,20
    +34,66 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.557,64
    +0,10 (+0,00%)
     

Manovra, vertice in corso: 248 articoli nella bozza

webinfo@adnkronos.com
·5 minuto per la lettura

E' in corso una riunione tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i capi delegazione delle forze politiche di maggioranza e i responsabili economici dei partiti per fare il punto sulla manovra economica. Presente anche il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

Sono saliti nel frattempo da 243 a 248 gli articoli della legge di Bilancio contenuti in una bozza di cui l'Adnkronos ha preso visione. Sono quasi 50 gli articoli della manovra con il titolo ma senza testo (dal 202 al 248). In una nova bozza della legge di bilancio 2021 i temi che per ora sono solo enunciati vanno dalla promozione lingua e cultura italiana all'estero, al servizio civile, con più di 10 fondi tra cui: fondo per la tutela del rischio idrogeologico; fondo per la promozione del turismo in Italia; fondo sviluppo isole minori, fondo nazionale montagna; fondo valorizzazione aree svantaggiate confinanti con regioni a statuto straordinario, fondo non autosufficienze, fondo assistenza disabilità grave prive del sostegno familiare; fondo solidarietà nazionale; fondo crisi di impresa; fondo grandi progetti; fondo unico spettacolo; incremento del fondo edifici di culto e urgenti lavori di conservazione e restauro degli edifici di culto.

Tra i capitoli ancora da 'svelare' ci sono: incremento risorse per ponti e viadotti di province e città metropolitane; lotta incendi boschivi; Garante della privacy; funzionamento autorità Mose; care giver; collegamenti di servizio di trasporto marittimo veloce nello stretto di Messina; contributo a scuole paritarie per alunni disabili; volontari emergenze protezione civile; rifinanziamento fondazione libri italiani accessibili (Lia); rifinanziamento funzionamento musei e istituti; arte contemporanea cap 7707; fondazione per il trasferimento tecnologico Enea Tech; ripiano debiti regioni per anticipazione interventi di soccorso imprese danneggiate da calamità.

Poi ci sono alcuni articoli con dei titoli generici come 'Investimenti' o 'Investimenti, varie misure' e 'Politiche asilo' che sembra debbano essere ancora sviluppati. E altri che invece sembrano in qualche modo già presenti nella manovra, come: Pesca e acquacoltura; Istituti culturali; Sport e periferie.

LA BOZZA

Arriva per il biennio 2021-2022, in via sperimentale, l’esonero contributivo per le assunzioni di lavoratrici donne effettuate nel medesimo biennio: è riconosciuto nella misura del 100 per cento nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui, si legge ancora nella bozza. Le assunzioni, si legge ancora nella bozza, "devono comportate un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori rilevato in ciascun mese ed il numero dei lavoratori mediamente occupati nei dodici mesi precedenti. I dipendenti con contratto di lavoro a tempo parziale sono ponderati in base al rapporto tra le ore pattuite e l’orario normale di lavoro dei lavoratori a tempo pieno. L’incremento della base occupazionale va considerato al netto delle diminuzioni occupazionali verificatesi in società controllate o collegate ai sensi dell’articolo 2359 del codice civile o facenti capo, anche per interposta persona allo stesso soggetto".

"I rimborsi attribuiti non concorrono a formare il reddito del percipiente per l'intero ammontare corrisposto nel periodo d'imposta e non sono assoggettati ad alcun prelievo erariale", prevede l'articolo 'Lotteria dei corrispettivi e cashback' contenuto nella bozza. La misura è "volta a sostenere l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, prevedendo per la lotteria dei corrispettivi premi soltanto nel caso di pagamenti elettronici, in modo da assicurare le conseguenti sinergie con altre iniziative poste in essere per incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici all’ interno del Piano Italia Cashless".

Il portale dedicato ai consumatori per la gestione delle informazioni e dei servizi nell’ambito della lotteria dei corrispettivi, "è reso disponibile dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli" e non più dal sito internet dell’Agenzia delle entrate.

"Per l’anno 2021 nello stato di previsione del Ministero della salute è istituito un Fondo con una dotazione di 400 milioni di euro da destinare all’acquisto dei vaccini anti Sars-Cov-2 e dei farmaci per la cura dei pazienti con Covid-19", si legge ancora. Per l’acquisto e la distribuzione sul territorio nazionale dei vaccini anti Sars-Cov-2 e dei farmaci per la cura dei pazienti con Covid-19, si legge nella provvedimento, "il ministero della salute si avvale del Commissario per l’attuazione e il Coordinamento delle misure di contenimento e contrasto all’emergenza epidemiologica Covid-19".

Prorogato al 31 dicembre 2021 il credito d'imposta per le spese di consulenza relative alla quota delle pmi con uno stanziamento di 30 milioni di euro per il 2022. E' quanto si legge nella bozza della manovra.

"Al fine di assicurare, anche in relazione alle straordinarie esigenze di prevenzione e contrasto della criminalità e del terrorismo" previste dal piano 'strade sicure' "è prorogato, limitatamente ai servizi di vigilanza di siti e obiettivi sensibili, l'impiego fino al 30 giugno 2021 di un contingente pari a 7.050 unità, dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022 di un contingente di 6.000 unità e dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2022 di un contingente di 5.000 unità di personale delle Forze armate". E' quanto prevede la bozza della manovra. Pertanto, si legge ancora, "è autorizzata la spesa di 166.678.933 euro per l'anno 2021 e di 141.521.230 euro per l’anno 2022".

Il Fondo sociale per occupazione e formazione "è incrementato di 600 milioni di euro per l’anno 2021 e di 200 milioni di euro per l’anno 2022". E' quanto si legge in una bozza della manovra.

In arrivo 378 assunzioni nel biennio 2021-22 all'Enac. Al fine di garantire il rispetto, da parte di tutti gli operatori del sistema dell'aviazione civile, degli standard di sicurezza stabiliti dalla normativa internazionale, nonché di rafforzare le attività ispettiva, di certificazione e di vigilanza e controllo, si legge nella bozza della manovra, l’Enac "è autorizzato per il biennio 2021-2022, a bandire procedure concorsuali pubbliche e ad assumere con contratto di lavoro a tempo indeterminato, con conseguente incremento delle relative dotazioni organiche vigenti,"10 unità di personale di livello dirigenziale non generale, 151 unità di personale appartenente alla prima qualifica professionale, 145 unità di personale appartenente al ruolo tecnico – ispettivo e 72 ispettori di volo".