Italia markets open in 7 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    33.970,47
    -614,41 (-1,78%)
     
  • Nasdaq

    14.713,90
    -330,06 (-2,19%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,75 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1733
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    36.477,64
    -4.138,11 (-10,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.076,57
    -57,81 (-5,10%)
     
  • HANG SENG

    24.099,14
    -821,62 (-3,30%)
     
  • S&P 500

    4.357,73
    -75,26 (-1,70%)
     

"Margini strettissimi sulla giustizia, su reati mafia punto fermo M5S"

·1 minuto per la lettura
ROME, ITALY - JUNE 28:  Former Prime Minister Giuseppe Conte leaves the  press conference at the Tempio di Adriano on the future of the Five Star Movement, his leadership project and the problems with sponsor Beppe Grillo on June 28, 2021 in Rome, Italy.  (Photo by Simona Granati - Corbis/Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)
ROME, ITALY - JUNE 28: Former Prime Minister Giuseppe Conte leaves the press conference at the Tempio di Adriano on the future of the Five Star Movement, his leadership project and the problems with sponsor Beppe Grillo on June 28, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Simona Granati - Corbis/Getty Images) (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)

Giuseppe Conte è alla Camera per una serie di confronti con i rappresentanti del Movimento Cinque Stelle nelle commissioni per fare il punto sulla riforma della giustizia. Sulla riforma Cartabia, ha detto secondo quanto apprende l’Adnkronos, c’è un confronto “costruttivo con Draghi, ma ho chiarito che la proposta come originariamente formulata pone problemi serissimi al Movimento”.

Sulla riforma della giustizia “ci sono margini di manovra ristrettissi. Ma io li sto sfruttando tutti e ce la sto mettendo tutta” ha sottolineato Conte, “sto chiedendo una serie di interventi, consapevole che la maggioranza è molto ampia ed esprime ben differenti sensibilità. Ma abbiamo tracciato delle linee e dei punti fermi, insieme, con una squadra di lavoro tecnica, a partire dai reati di mafia, terrorismo e corruzione”.

Sulla riforma del processo penale “in pochi giorni capiremo se le nostre richieste hanno trovato accoglimento o meno. È chiaro che una prospettiva di fiducia alla riforma senza alcune modifiche sarebbe per noi difficile”.

Giuseppe Conte ha poi parlato della sua leadership di M5S. “L’attività per la rifondazione del Movimento è a tempo pieno, anche per questo non ho corso per un seggio” ha detto ai deputati. “Quando parlavo di una leadership forte non era per un interesse personale ma per il bene del movimento. C’è necessità di una leadership chiara e forte per interloquire con il governo e ottenere dei risultati”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli