Italia markets open in 7 hours 32 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,91
    -2,89 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0175
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    23.477,98
    -241,96 (-1,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    569,15
    -2,76 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    19.830,52
    -210,38 (-1,05%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Margiotta (Confsal): "Bilancio positivo Inail testimonia che risorse per prevenzione ci sono"

(Adnkronos) - "L’approvazione odierna, da parte del Civ dell’Inail, di un avanzo positivo di 820,4 milioni di euro sul conto consuntivo del 2021 conferma che le risorse per la prevenzione in Italia ci sono e ci confortano sulla giustezza delle proposte della Confsal in tema di salute e sicurezza sul lavoro. Infatti, nonostante l’effetto negativo di trascinamento rispetto alla frenata delle attività produttive e quindi ai versamenti delle tariffe, dovute alla crisi del Covid presente anche nel 2021, l’avanzo Inail è molto cospicuo". A dichiararlo è il segretario generale della Confsal, Angelo Raffaele Margiotta. "Già sappiamo che il risultato del prossimo conto consuntivo del 2022 si stima in linea con quelli degli anni precedenti, che hanno visto una media di avanzo positivo di 1,5 miliardi di euro. L’avanzo di bilancio Inail si conferma quindi, nonostante il Covid, così come aumenta di conseguenza il deposito infruttifero in Tesoreria dello Stato che ammonta già a circa 40 miliardi di euro", rileva Margiotta.

"Queste risorse si usino, ribadiamo - aggiunge Margiotta - come Confsal, per fare dell’Inail il Polo Unico della Sicurezza sul lavoro e per sostenere il mondo produttivo nell’applicazione capillare dei Mog-Sgsl che mettono a sistema la sicurezza nei luoghi di lavoro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli