Italia Markets open in 1 hr 8 mins
  • Dow Jones

    31.270,09
    -121,41 (-0,39%)
     
  • Nasdaq

    12.997,75
    -361,05 (-2,70%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2060
    -0,0007 (-0,0603%)
     
  • BTC-EUR

    41.297,83
    +482,95 (+1,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    989,30
    +1,21 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    29.152,64
    -727,78 (-2,44%)
     
  • S&P 500

    3.819,72
    -50,57 (-1,31%)
     

Maria Elena Boschi: "Lo scenario resta a aperto, senza 161 voti Conte deve dimettersi"

Adele Sarno
·Social media editor, L'Huffington Post
·2 minuto per la lettura
ROME, ITALY - JANUARY 18: Maria Elena Boschi from Italia Viva attends a confidence vote at Rome's Deputies Chamber on January 18, 2021 in Rome, Italy. Following the resignation of two ministers in Conte's coalition government over a dispute on spending of EU funds during the pandemic, the Italian government is on the verge of another crisis. (Photo by Alessandra Benedetti - Corbis/Getty Images) (Photo: Alessandra Benedetti - Corbis via Getty Images)
ROME, ITALY - JANUARY 18: Maria Elena Boschi from Italia Viva attends a confidence vote at Rome's Deputies Chamber on January 18, 2021 in Rome, Italy. Following the resignation of two ministers in Conte's coalition government over a dispute on spending of EU funds during the pandemic, the Italian government is on the verge of another crisis. (Photo by Alessandra Benedetti - Corbis/Getty Images) (Photo: Alessandra Benedetti - Corbis via Getty Images)

“Questa non è una questione personale, in ballo c’è l’Italia. Abbiamo posto i temi di cui nessuno parla: soldi per la sanità attraverso il Mes, riapertura delle scuole, incentivi per il lavoro anziché sussidi”. Così al Corriere della Sera Maria Elena Boschi sulla proposta di confronto di Italia Viva con il Governo. “L’Italia si gioca il futuro adesso - aggiunge - non tra un anno. Adesso bisogna spendere bene i soldi del Recovery plan, rimandare i ragazzi a scuola, vaccinare le persone, sbloccare i cantieri, sostenere le realtà economiche chiuse. Adesso. Abbiamo chiesto al governo una visione per i prossimi anni, ci hanno risposto con la caccia ai responsabili. Noi vogliamo risolvere la crisi economica, sociale e sanitaria. Se il governo ha altre idee o vuole perseguirle con altre maggioranze vada pure avanti senza di noi”.

“Chi ha fatto crescere lo spread è il Conte 1, non noi - prosegue l’ex ministra - E il Giuseppe Conte di oggi dimentica le sue parole in cui si definiva orgogliosamente sovranista e populista. Che i Cinque Stelle, che volevano uscire dall’euro e si schieravano con i Gilet gialli, oggi vogliano dare lezioni di europeismo a noi francamente fa sorridere. Il confronto non l’abbiamo mai chiuso. Ma è confronto tra idee, non uno scambio di poltrone. Dopo aver sentito l’intervento del presidente del Consiglio sono ancora più convinta delle nostre scelte”.

Il Pd mi pare schiacciato sul grillismo - dice ancora la Boschi - E mi dispiace. Ma rispetto la scelta del segretario Zingaretti. Non so come faranno a spiegare alla loro gente che hanno preferito Mastella alla Bellanova”. Quanto al discorso del premier, “mi aspettavo un’apertura su Mes, cantieri, vaccini, lavoro per i giovani. Intanto il premier ha finalmente deciso di lasciare la delega ai Servizi. Piano piano sta emergendo che sui contenuti avev...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.