Italia markets open in 6 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.253,61
    +317,99 (+1,23%)
     
  • EUR/USD

    1,0440
    +0,0013 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    18.439,56
    -102,85 (-0,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    416,66
    -3,48 (-0,83%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,11 (-0,62%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     

Mariacristina Castelletta è il nuovo presidente del Consorzio Alta Langa

(Adnkronos) - Mariacristina Castelletta eredita la carica da Giulio Bava che ha guidato il consorzio per tre mandati consecutivi tra il 2013 e il 2022. Ad affiancarla come vicepresidente, in continuità con gli anni precedenti, sarà Giovanni Carlo Bussi, viticoltore di San Marzano Oliveto.

Da otto anni nel Consiglio di Amministrazione del Consorzio Alta Langa, Mariacristina Castelletta si occupa del marketing dell’azienda di famiglia, Tosti1820, e fa parte anche del Consiglio di Amministrazione del Consorzio del Vermouth di Torino.

“Sono onorata ed entusiasta di rappresentare la denominazione Alta Langa Docg. Un grazie infinito va a Giulio Bava, che con la sua presidenza ha traghettato la nostra denominazione in questa importante fase di affermazione e sviluppo. Un ringraziamento sincero anche a Giovanni Carlo Bussi: sono felice di ritrovarlo al mio fianco, per la sua grande esperienza e generosità nei confronti del Consorzio. I miei prossimi tre anni alla guida del Consorzio saranno all’insegna della continuità con ciò che è stato fatto finora. L’obiettivo è quello di proseguire nel percorso di crescita della denominazione, sia in termini di autorevolezza che di numeri” dice il neoeletto presidente.

Il Consorzio Alta Langa nasce nel 2001. L'Alta Langa Docg è lo spumante brut storico del Piemonte. La denominazione ha oggi una produzione di 3 milioni di bottiglie (dati vendemmia 2021) e una storia molto lunga alle spalle: fu il primo metodo classico a essere prodotto in Italia, fin dalla metà dell’Ottocento. Prodotto sulle colline che abbracciano le province di Asti, Cuneo e Alessandria è uno spumante che sosta non meno di 30 mesi sui lieviti e prodotto esclusivamente nella versione millesimata.

“La denominazione Alta Langa Docg sta crescendo e lo sta facendo bene – spiega ancora Castelletta -. Più di 50 produttori oggi fanno parte del Consorzio, le cuvée prodotte sono complessivamente 90. Costante la base agricola, composta da circa 90 viticoltori. Il vigneto si estende adesso per 377 ettari (175 in provincia di Cuneo, 164 in provincia di Asti, 38 in provincia di Alessandria) e dalla vendemmia 2021 abbiamo avuto 3 milioni di bottiglie”.

Il prossimo 6 giugno in programma a Torino, nel Museo di Italdesign, la nuova edizione de "La Prima di Alta Langa", la degustazione di tutte le cuvée dei soci del Consorzio aperta a un pubblico di operatori professionali, con 115 le diverse etichette in degustazione per 46 diversi produttori presenti all’evento. Durante l’evento verrà presentato in anteprima “Terra”, il nuovo calice istituzionale nato dalla collaborazione con Italdesign. Inoltre, il prossimo autunno le bollicine piemontesi saranno presenti anche alla Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba con cui Alta Langa rinnova la partnership per il settimo anno consecutivo.

Adnkronos - Vendemmie

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli