FTSE MIB
21.534,52
+717,03
+3,44%
Genera grafico per FTSEMIB.MI
ALL-SHARE
22.950,83
+716,20
+3,22%
ITLMS.MI
Ftse 100
6.584,17
+42,56
0,65%
^FTSE
Dax
9.317,82
+144,11
+1,57%
^GDAXI
Dow Jones
16.400,70
+138,14
0,85%
^DJI
S&P 500
1.857,80
+14,82
0,80%
^GSPC
Nikkei 225
14.417,68
+420,87
+3,01%
^N225
Euro-Dollaro
1,3821
0,0007
0,05%
Genera grafico per EURUSD=X
Euro-Sterlina
0,8228
0,003
0,37%
EURGBP=X
Euro-Franc...
1,2183
0,0024
0,20%
EURCHF=X
Dollaro-St...
0,5953
0,0025
0,42%
USDGBP=X
Euro-Yen
141,3285
0,5989
0,43%
EURJPY=X
Euro-Yuan
8,5975
0,0033
0,04%
EURCNY=X
Euro-Rublo
49,7433
0,3584
0,72%
EURRUB=X
Petrolio gr.
103,67
0,08
0,08%
Genera grafico per CLK14.NYM
Gas naturale
4,54
0,03
0,55%
NGK14.NYM
Oro
1.302,60
+2,30
0,18%
GCM14.CMX
Argento
19,62
0,14
0,70%
SIK14.CMX
Rame
3,03
0,04
+1,41%
HGK14.CMX
Grano
690,00
-11,75
-1,67%
WK14.CBT
Mais
503,75
-6,00
-1,18%
CN14.CBT
 

Mario Draghi, le nuove banconote e il futuro dell'Euro

Un nuovo look. Arriva la nuova serie di banconote in euro, a partire dal biglietto da 5 euro. Lo annuncia la Bce, undici anno dopo l’entrata in vigore della moneta unica di prima generazione. I nuovi contanti dovrebbero – il condizionale è d’obbligo perché fino all’anno prossimo non saranno svelati nel dettaglio i nuovi disegni – essere introdotti a partire da maggio 2013, con il nuovo foglio da 5 euro, poi progressivamente tutte gli altri. I tagli resteranno invariati. Forma, colori e motivi subiranno poche variazioni, ma aumenterà la sicurezza contro i falsari.

Mario Draghi, governatore della Banca centrale europea, ha anche parlato del futuro economico dell’eurozona, spiegando che “le recenti analisi economiche non segnalano miglioramenti fino alla fine dell’anno”. Anche per questo, ha precisato in una conferenza stampa, i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, su quelle di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati, rispettivamente allo 0,75%, all’1,50% e allo 0,00%. Nessuna conferma, invece, sull’ipotesi di abbassare la soglia del rifinanziamento principale allo 0,50%.

Il Pil di Eurolandia continua a soffrire. Nel secondo trimestre del 2012 è sceso dello 0,2% rispetto al trimestre precedente, e per la seconda metà dell’anno gli indicatori disponibili continuano a dipingere un’economia debole, senza miglioramenti. Niente di nuovo, insomma. E nel prossimo anno la crescita “continuerà a rimanere debole”. Draghi ha poi spiegato come l’economia dell’eurozona continua ad essere supportata “dalle nostre misure standard e non standard di politica monetaria, ma il necessario processo di aggiustamento dei bilanci e una ripresa non uniforme a livello globale continueranno a frenare il ritmo della ripresa”. Se i prestiti alle famiglie nell’area euro sono rimasti invariati nel mese di settembre, quelli del settore privato hanno subito un ulteriore calo: -0,4% contro lo 0,2% di agosto.

Il motivo principale, comunque, del rinnovo dell’euro è legato alla sicurezza. Le tecnologie di stampa di banconote si evolvono rapidamente e la Bce e le banche centrali nazionali hanno il dovere di rimanere al passo con i tempi. In questa prospettiva, quindi, i lavori di preparazione della nuova serie di biglietti “Europa” sono avviati poco dopo l’introduzione della prima serie. Le novità del biglietto da 5 euro che è quello che circola di più tra le mani, seppure il meno contraffatto, sono i nuovi elementi di sicurezza sofisticati oltre ad un rivestimento protettivo in grado di limitarne l’usura.

Nella prima metà del 2012 sono stati ritirati dalla circolazione 251mila biglietti falsi, il 97,5% dei quali nei Paesi dall’area euro, con un decremento del 19% rispetto al semestre precedente, nel quale furono riconosciuti falsi 310mila pezzi. Le banconote più contraffatte sono quelle da 20 euro (42,5%) e da 50 (34,5%) che insieme rappresentano il 77% del totale, seguite da quelle verdi da 100 euro (17%). Nel nostro Paese, sempre dall’inizio dell’anno, la Banca d’Italia ha riconosciuto false 58mila e 516 banconote, ritirate dalla circolazione, il 22,8% in meno rispetto al secondo semestre del 2011, nel quale le banconote falsificate furono 75mila e 819.

Ma non c’è solo la lotta ai falsari. La scelta di stampare le nuove banconote da 5 euro potrebbe essere più importante di quello che sembra. Non è solo un restyling, ma una serie di nuovi biglietti che, come detto, non a caso si chiamerà Europa con il riferimento alla dea della mitologia greca. L’Economist parla di una scelta che si basa su un’immagine di oltre duemila anni, dipinta su di un vaso greco del Louvre. “Come potrà la Grecia essere spinta fuori dall’euro, una volta che sarà in parte raffigurata sulla nuova banconota?”, si legge in un pezzo del settimanale inglese. I nuovi euro potrebbero, con un tocco di romanticismo, aprire una nuova fase, anche solo simbolica, di unità europea. Quello che manca ad un’entità politica sempre più divisa dalle diverse identità dei Paesi membri, incapace, finora, di intraprendere un vero percorso comune.


Discesa da 3 a 5 barre
Qui di seguito tratteremo un pattern elaborato da Oliver Velez e Frank Capra, autori di Master Trader, che reputo uno tra i migliori libri tradotti in italiano sulle tecniche di trading...
Come usare la
Andrews' Pitchfork

La Andrews’ Pitchfork prende
il nome dal suo ideatore, Alan Andrews che ha messo a punto questo strumento per identificare
gli obiettivi di prezzo e calcolare
la velocità con la quale tali obiettivi possono essere raggiunti...
Un setup completo di ingresso con la Barra di Esaurimento
Uno dei miei pattern preferiti
di inversione è senz’altro quella
che definisco come “Barra di Esaurimento” che per brevità
d’ora innanzi indicheremo con
la sigla “BE”...


UNA PAROLA AL GIORNO


Rialzista
Sai che cosa si indica con questo termine nel linguaggio finanziario e borsistico? Scoprilo subito!


Le ultime notizie

  • Il fiscal cliff frena le Borse. Titoli da preferire e da evitare
    Fiscal Cliff, corsa contro il tempo Yahoo! Finanza - ven 28 dic 2012 18:35 CET

    Una corsa contro il tempo. Questione di giorni. Anzi, di ore. L’America ha tempo fino al 31 dicembre per evitare il baratro fiscale. Lo spettro del “fiscal cliff” diventa … Continua »Fiscal Cliff, corsa contro il tempo

    Il fiscal cliff frena le Borse. Titoli da preferire e da evitare

    Una corsa contro il tempo. Questione di giorni. Anzi, di ore. L’America ha tempo fino al 31 dicembre per evitare il baratro fiscale. Lo spettro del “fiscal cliff” diventa sempre più minaccioso anche perché, ad oggi, il presidente Barack Obama e il Congresso (a maggioranza repubblicana) non hanno trovato nessun accordo.

  • Barack Obama torna alla Casa Bianca
    Stati Uniti, minaccia fiscal cliff Yahoo! Finanza - ven 21 dic 2012 14:42 CET

    Nessun accordo sul fiscal cliff. Non c’è stato alcun voto per il “piano B” dello speaker della Camera repubblicana, John Boehner. Tutto saltato perché mancavano i voti … Continua »Stati Uniti, minaccia fiscal cliff

    Barack Obama torna alla Casa Bianca

    Nessun accordo sul fiscal cliff. Non c’è stato alcun voto per il “piano B” dello speaker della Camera repubblicana, John Boehner. Tutto saltato perché mancavano i voti necessari. Il “piano B” di Boehner prevedeva un aumento delle tasse solo per chi guadagna oltre un milione di dollari.

  • Europa, ora il debito tedesco fa paura Yahoo! Finanza - mer 19 dic 2012 16:26 CET

    Anche la Germania deve fare i conti con il suo debito pubblico. Secondo Bruxelles non ci sono rischi nel breve termine, ma bisogna ridurre il debito. Tutta colpa della … Continua »Europa, ora il debito tedesco fa paura

    Anche la Germania deve fare i conti con il suo debito pubblico. Secondo Bruxelles non ci sono rischi nel breve termine, ma bisogna ridurre il debito. Tutta colpa della spesa previdenziale e sanitaria di uno Stato sempre più vecchio. Il Rischio è che il debito non scenderà sotto il 60% del Pil prima del 2030. Uno smacco …

  • La mossa di Mario Draghi
    Mario Draghi, uomo dell'anno per il FT Yahoo! Finanza - ven 14 dic 2012 14:52 CET

    “L’italiano determinato a salvare l’euro”. Il Financial Times ha incoronato Mario Draghi l’uomo dell’anno 2012. Ecco cosa ha fatto negli ultimi 12 mesi il governatore … Continua »Mario Draghi, uomo dell'anno per il FT

    La mossa di Mario Draghi

    “L’italiano determinato a salvare l’euro”. Il Financial Times ha incoronato Mario Draghi l’uomo dell’anno 2012. Ecco cosa ha fatto negli ultimi 12 mesi il governatore della Banca Centrale Europea.

  • Che Mario Monti non sia Lohengrin?
    Crisi di governo: ecco cosa Monti non riuscirà a fare … Yahoo! Finanza - mer 12 dic 2012 17:04 CET

    Non c’è tempo per portare a termine tutto quello che era già stato cominciato. Il governo Monti, arrivato al capo linea, non riuscirà a completare alcune riforme che … Continua »Crisi di governo: ecco cosa Monti non riuscirà a fare …

    Che Mario Monti non sia Lohengrin?

    Non c’è tempo per portare a termine tutto quello che era già stato cominciato. Il governo Monti, arrivato al capo linea, non riuscirà a completare alcune riforme che aveva già avviato, come quella del riordino delle Provincie o la delega fiscale.