Italia markets close in 5 hours 15 minutes
  • FTSE MIB

    25.477,23
    +121,08 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,27
    -0,29 (-0,41%)
     
  • BTC-EUR

    31.867,81
    -903,98 (-2,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,55
    -19,90 (-2,11%)
     
  • Oro

    1.816,40
    +2,30 (+0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1862
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.146,38
    +28,43 (+0,69%)
     
  • EUR/GBP

    0,8508
    -0,0017 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0725
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4863
    -0,0007 (-0,05%)
     

Martedì l’Ecofin dirà sì al Pnrr italiano

·1 minuto per la lettura
Martedì l’Ecofin dirà sì al Pnrr italiano
Martedì l’Ecofin dirà sì al Pnrr italiano

Ultime indiscrezioni in arrivo da Bruxelles dicono che i ministri finanziari si apprestano a dare il via libera al piano italiano insieme ai piani degli altri Paesi

I ministri finanziari si apprestano a dare il via libera della prima serie di piani nazionali di ripresa e resilienza che permetteranno di accedere ai fondi di Next Generation EU. Nella riunione dell’Ecofin di martedì prossimo, infatti, i ministri finanziari di apprestano a dare il primo sì anche al piano italiano.

L’OK AL PIANO ITALIANO

Gli “sherpa” dei ministri dell’economia che preparano le riunioni Ecofin, secondo quanto riporta il Sole 24 Ore Radiocor, hanno dato il loro consenso al piano dell’Italia. Ci si attende che i ministri confermeranno quindi il Recovery Plan dell’Italia. Lo stesso vale per gli altri primi piani sottoposti ai ministri.

BRACCIO DI FERRO CON L’UNGHERIA

Con l’Ungheria, invece, continuano le discussioni, “si tratta di lavorare sugli aspetti che riguardano il rispetto del diritto e nel quadro della facility per la resilienza abbiamo dei mezzi per affrontare questo tema ma abbiamo anche altri strumenti a disposizione e assicuro che li utilizzeremo”, ha commentato il commissario dell’economia Paolo Gentiloni sul rischio che il piano per la ripresa e investimenti dell’Ungheria non riceva il via libera della Commissione perché non dà garanzie sufficienti sul corretto uso dei fondi europei.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli