Italia Markets open in 2 hrs 38 mins

Mary J. Blige: all'inizio della sua carriera aveva «paura del successo»

Quando è entrata per la prima volta nel mondo della musica, Mary J. Blige aveva «paura del successo».

La superstar, conosciuta come la regina dell'hip-hop soul, nel corso della sua carriera ha vinto nove Grammy Awards.

Ma durante una nuova intervista per People, Mary ha confessato di aver impiegato molto tempo ad accettare il suo status di pioniera, e solo quando ha incontrato Sean 'Diddy' Combs nei primi anni '90 ha iniziato a cambiare la sua prospettiva.

«Io, non ero ambiziosa come Puff. Quando l'ho incontrato, avevo paura del successo, paura di fare qualcosa che potesse attirare così tanta attenzione su di me. Quando vieni da dove vengo io, hai paura di essere ambizioso. Hai paura di volere di più», ha affermato Mary J. Blige alla rivista.

«E poi, quando l'ho conosciuto, tutto è cambiato. Avevo bisogno di quello che aveva anche lui: di essere entusiasta di essere vista, delle luci della ribalta. Ma ci sono voluti alcuni anni per capirlo».

Diddy ha prodotto l'album di debutto della Blige, "What's the 411?", e le ha fatto capire che si meritava la sua fama.

Mary sta attualmente promuovendo il suo quattordicesimo album in studio "Good Morning Gorgeous". Il disco è in lizza per sei Grammy Awards, tra cui Album dell'anno.