Italia markets close in 3 hours 29 minutes
  • FTSE MIB

    24.230,08
    -222,85 (-0,91%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,55
    -1,53 (-2,32%)
     
  • BTC-EUR

    41.187,89
    -5.817,32 (-12,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.341,62
    -222,21 (-14,21%)
     
  • Oro

    1.815,20
    -7,60 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,2086
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8609
    +0,0023 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0960
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4664
    +0,0021 (+0,15%)
     

A marzo disoccupazione giù al 10,1% ma sale per giovani e donne

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 apr. (askanews) - A marzo il tasso di disoccupazione scende al 10,1% (-0,1 punti) e sale tra i giovani al 33% (+1,1 punti). E' la stima preliminare diffusa dall'Istat.

Il calo del numero di persone in cerca di lavoro (-0,8% rispetto a febbraio, pari a -19mila unità) riguarda gli uomini e gli over25, mentre tra le donne e i giovani di 15-24 anni si osserva un aumento.

A marzo, rispetto al mese precedente, diminuisce anche il numero di inattivi (-0,3%, pari a -40mila unità) a seguito del calo registrato per entrambi i sessi e per gli under35 che si contrappone all'aumento osservato tra le persone con almeno 35 anni. Il tasso di inattività scende al 36,8% (-0,1 punti).

Nel trimestre aumentano sia le persone in cerca di occupazione (+2,4%, pari a +59mila) sia gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+1%, pari a +134mila unità).

Rispetto a marzo dello scorso anno, le persone in cerca di lavoro risultano fortemente in crescita (+35,4%, pari a +652mila unità), a causa dell'eccezionale crollo della disoccupazione che aveva caratterizzato l'inizio dell'emergenza sanitaria; d'altra parte, diminuiscono gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-2,1%, pari a -306mila), che a marzo 2020 avevano registrato, invece, una crescita straordinaria.

Mlp