Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.097,00
    -1.047,88 (-2,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Masi Agricola, approvato consolidato 2020: utile netto a 0,8 mln

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 mar. (askanews) - Ricavi netti 51,7 milioni di euro (64,9 mln di euro nel 2019, -20,4%; -19,1% a cambi costanti), EBITDA 5,5 milioni di euro (11,2 mln di euro nel 2019), EBIT 1,3 milioni di euro (7,3 mln di euro nel 2019), utile netto 0,8 milioni di euro (4,3 mln di euro nel 2019), effetto positivo della fiscalità, indebitamento finanziario netto 6,4 milioni di euro (8,7 mln di euro al 31 dicembre 2019): questi i risultati di Masi Agricola, società quotata su AIM Italia e tra i leader italiani nella produzione di vini premium, il cui cda ha approvato i risultati consolidati 2020 che evidenzia un utile netto di 0,8 milioni, e una posizione finanziaria netta ulteriormente rafforzata. In particolare, migliorano i ricavi nel quarto trimestre, l'esercizio rimane improntato a un forte impatto dal Covid, con una maggiore incidenza sul duty free e Horeca, migliora la posizione finanziaria netta, ulteriormente rafforzata.

Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola, ha detto che "Il bilancio oggi approvato restituisce l'immagine di un esercizio complicato dalla pandemia, con impatti particolarmente pesanti sui ricavi correlati alla limitazione di viaggi e turismo. Al contempo abbiamo avuto evidenza che, quando l'horeca ha avuto la possibilità di operare, il nostro business ha reagito immediatamente, grazie anche alla forza del nostro marchio. Sperimentiamo tutti un nuovo modo di lavorare, in cui occorre abbinare con sempre più attenzione e coerenza la strategia di lungo periodo e la tattica di breve: lo scenario è imprevedibile e induce cambiamenti che in parte stanno diventando strutturali, soprattutto a livello distributivo. La nostra risposta è una maggiore attenzione all'utilizzo coordinato di tutti i canali e alla segmentazione di gamma".