Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.433,62
    -211,09 (-0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,1933
    -0,0037 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    16.258,56
    +45,20 (+0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    381,13
    +16,53 (+4,53%)
     
  • HANG SENG

    26.341,49
    -553,19 (-2,06%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     

Master giuridici: tra i più ambiti quello per diventare giurista in azienda

webinfo@adnkronos.com
·4 minuto per la lettura

Negli ultimi 30 anni è aumentata in modo considerevole l’iscrizione agli albi professionali dei professionisti laureati in giurisprudenza, con alcuni ambiti come l’avvocatura in cui il numero è cresciuto di oltre 5 volte.

L’elevata concorrenza richiede una maggiore specializzazione, una scelta in grado di incrementare notevolmente le possibilità di trovare un impiego con una remunerazione elevata e una posizione adeguata al proprio livello formativo.

Per questo motivo sono in aumento le richieste di master dopo la laurea in giurisprudenza, un modo per sviluppare competenze altamente qualificanti ed inserirsi nel mondo del lavoro in maniera più efficace.

Uno dei ruoli più ambiti è quello del giurista d’impresa, un professionista sempre più ricercato sul mercato e considerato ormai una figura strategica soprattutto per le medie e grandi imprese, per un settore che garantisce ottime opportunità di crescita e la valorizzazione della professione legale.

Quali corsi scegliere per diventare giuristi d’impresa

Per intraprendere la carriera di giuristi d’impresa è richiesta ovviamente la laurea in giurisprudenza, quindi è necessario frequentare un corso magistrale a ciclo unico.

Dopodiché, è opportuno seguire un corso di alta specializzazione, perfezionando le proprie competenze professionali in ambiti come la contabilità, il bilancio, l’amministrazione del personale, il diritto comunitario e la contrattualistica.

La strada migliore consiste nello scegliere un master per diventare giuristi in azienda rivolgendosi a istituzioni qualificate, come per esempio la prestigiosa Fondazione ISTUD, che mette a disposizione un’esperienza di oltre 50 anni nel settore della formazione.

Il piano prevede 4 mesi di studi teorici, seguiti da un periodo di stage della durata di 6 mesi, con la collaborazione di imprese partner come Generali, GlaxoSmithKline e Deloitte e la possibilità di usufruire del career coaching, un ingresso immediato nel mondo del lavoro tramite stage e incontri con i migliori professionisti del settore.

Quali sbocchi lavorativi offre la carriera di giurista d’impresa

Il giurista in azienda permette di intraprendere una carriera in molteplici contesti lavorativi, per questo motivo è indispensabile intraprendere un adeguato orientamento dopo la laurea in giurisprudenza, attraverso il supporto di consulenti specializzati per capire dove indirizzare la propria carriera.

Ad esempio, è possibile puntare all’ambito finance and tax, per occuparsi degli aspetti tributari, finanziari e assicurativi, oppure preferire il settore della contrattualistica, aiutando le aziende nella redazione dei contratti di lavoro d’accordo con l’evoluzione del contesto professionale.

Un altro campo in cui si concentra la ricerca delle imprese è quello dell’HR, in cui viene richiesto supporto per la stesura dei contratti nell’area giuslavoristica, in cui bisogna avere profonde conoscenze nelle relazioni sindacali e nella gestione delle risorse umane.

Ovviamente, un grande contesto lavorativo riguarda i dipartimenti legali e la consulenza, per assistere le aziende in vari aspetti legati ai diversi quadri normativi, altrimenti è possibile concentrarsi sulla realizzazione delle compliance aziendali allineate alle regolamentazioni di legge.

Negli ultimi anni, la Digital Transformation ha costretto le imprese ad affrontare nuove sfide in ambito legale, una situazione spesso complessa da gestire, che ha fatto aumentare la domanda per i giuristi d’impresa specializzati nelle normative sulla privacy, per capire come adeguare le compliance alle direttive europee GDPR per il trattamento dei dati personali.

Allo stesso modo, sono molto richiesti i professionisti che si occupano di risk management, in grado di individuare i rischi per l'impresa e proporre soluzioni efficaci, per monitorarli e minimizzarli al fine di garantire la stabilità del business nel lungo periodo.

Quali sono gli ambiti d’impiego per un giurista d’azienda

Il master per diventare giurista d’impresa apre dunque le porte a ruoli molto ricercati, occupazioni che possono offrire ottime possibilità di carriera e un percorso di crescita professionale invidiabile.

Inoltre, è possibile disporre di maggiori soluzioni professionali, in quanto le competenze acquisite sono piuttosto apprezzate nel mercato del lavoro, per introdursi anche in grandi imprese e gruppi multinazionali.

Per quanto riguarda il tipo di aziende, è possibile lavorare presso imprese pubbliche o private, come enti locali, banche, società finanziarie, gruppi industriali e compagnie assicurative.

Di partenza la collocazione professionale è quella di Entry Level o Junior, con buone opportunità di crescita a seconda dell’esperienza e della tipologia di impresa, e con la possibilità di lavorare a stretto contatto con altri reparti, tra cui l’ufficio legale e le risorse umane.

Ad ogni modo, il giurista d’impresa è oggi una delle professioni più ricercate, con una domanda in costante crescita che diventerà ancora più elevata nei prossimi anni, con le aziende impegnate a gestire scenari complessi dettati dalla globalizzazione.

Per maggiori informazioni

Sito web: https://www.istud.it/

Baveno (Verbano-Cusio-Ossola)

Comunicato a cura di: IMG Solutions per Instilla