Italia markets close in 3 hours 32 minutes
  • FTSE MIB

    25.527,96
    +37,74 (+0,15%)
     
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • Petrolio

    67,84
    -0,31 (-0,45%)
     
  • BTC-EUR

    32.059,13
    -389,83 (-1,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    942,01
    +15,24 (+1,64%)
     
  • Oro

    1.816,60
    +2,10 (+0,12%)
     
  • EUR/USD

    1,1857
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.154,98
    +10,08 (+0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8511
    -0,0010 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0729
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4825
    -0,0020 (-0,13%)
     

Maturità: Studenti.it, 33% studenti ha difficoltà a organizzare studio e a 42% manca interesse

·2 minuto per la lettura

Manca pochissimo all’esame di maturità 2021, il secondo in modalità covid-19 dove è prevista un’unica prova: un maxi orale di 60 minuti durante il quale i maturandi si giocheranno tutto davanti ad una commissione interna e ad un presidente di commissione esterno. Quest’anno la maturità arriva dopo un anno e mezzo di dad e con gli studenti provati dal rush finale di verifiche che hanno affrontato nelle ultime settimane. Da un'indagine condotta da Studenti.it – a cui hanno partecipato 43.000 studenti - emerge la difficoltà ad organizzare lo studio e a trovare la giusta concentrazione ma anche la demotivazione, il poco interesse per ciò che si sta studiando.

A dare supporto ai ragazzi in questa fase, evidenzia Studenti.it, c’è ancora il web: riassunti e mappe concettuali sono le risorse a cui si attinge di più. La difficoltà più grande: non riuscire ad organizzarsi. Tra le difficoltà maggiori che riscontrano i ragazzi alle prese con uno studio matto e disperato c’è la difficoltà ad organizzare lo studio: è così per il 33% degli intervistati mentre il 31% si lamenta di non ricordare nulla dopo aver passato ore sui libri. Il 20% denuncia una difficoltà di concentrazione mentre il 16% non riesce a fare una tabella di marcia.

A distrarre di più, secondo il 42% degli intervistati, è la mancanza di interesse per quello che si sta studiando. Per il 39% è invece il cellulare a distogliere l’attenzione dai libri mentre per il 19% sono rumore e confusione ad impedire la concentrazione. A supportare lo studio dei ragazzi ci sono riassunti e mappe concettuali Cosa è più di aiuto quando si studia? Il 50% non ha dubbi: i riassunti. Seguono le mappe concettuali – preferenza del 24% degli intervistati – e buoni approfondimenti (14%). Preferisce essere affiancato da un video il 9% dei maturandi mentre il 22% trova più utili i podcast.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli