Italia Markets close in 5 hrs 20 mins

McDonald's paga 26 milioni dollari per chiudere class action in Usa

A24/Pca

New York, 25 nov. (askanews) - McDonald's ha accettato di pagare 26 milioni di dollari per chiudere una class action lanciata da un gruppo di lavoratori dei suoi fast-food, che accusava la catena di diverse violazioni delle norme sul lavoro. La causa era partita nel 2013: McDonald's era accusata di costringere i lavoratori a terminare il turno di lavoro in assenza di clienti, di impedire loro di godere di pause durante i turni e di usare un sistema che impediva ai lavoratori di essere pagati per gli straordinari; inoltre, secondo le accuse, i lavoratori erano costretti a pagare per l'acquisto e la pulizia degli abiti da lavoro.

La class action includeva decine di migliaia di addetti alla cucina e alle casse dei ristoranti californiani; come parte dell'accordo, McDonald's ha negato la propria colpevolezza.