McGraw-Hill: Il massacro continua dopo causa contro Standard & Poor's

Continua il massacro di McGraw-Hill a Wall Street. Dopo aver perso ieri il 13,8% il titolo dell'impresa madre di Standard & Poor's perde al momento il 13%. I volumi di scambio sono enormi. Il Dipartimento di Giustizia degli USA ha intentato contro l'agenzia di rating una causa civile e chiede $5 miliardi a titolo di risarcimento per i danni causati dalla crisi dei mutui subprime. Secondo le autorità statunitensi Standard & Poor's avrebbe "gonfiato" prima del 2008 le valutazioni di alcuni titoli garantiti da mutui ipotecari e occultato i rischi per ricevere più commesse dalle banche emittenti. Standard's & Poor's avrebbe commesso una frode affermando falsamente che i suoi rating fossero obiettivi.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito