Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.952,38
    -294,48 (-0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Mediaset: CEO di Prosieben esclude aggregazioni

·1 minuto per la lettura

In un’intervista il CEO di Prosieben ha sottolineato che il futuro del gruppo FTA tedesco non è con Mediaset, perché completamente legata alla FTA, né con RTL perché un’aggregazione avrebbe degli ostacoli normativi. Secondo il Sole, l’obiettivo dell’intervista sarebbe Mediaset considerando che l’assemblea sarà il prossimo 1 giugno. Il CFO Giordani aveva sottolineato che Mediaset avrebbe aspettato il prossimo anno con la nomina del nuovo Supervisory Board per avere un ruolo con il suo 24%. Il gruppo controlla il 24.9% di Prosieben e la strategia di aggregazione internazionale sarebbe positiva per ridurre i costi di gestione, esclusi i costi di produzione contenuti che rimangono a livello locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli