Italia Markets closed

Mediaset: l’operazione Mfe va avanti, assemblea approva modifiche allo statuto

simone borghi

Il progetto MediaforEurope (Mfe) è confermato e procede. È questo l’esito dell’assemblea di Mediaset chiamata ad approvare lo statuto di Mfe e termini e le condizioni delle azioni a voto speciale che verranno emesse nel contesto della fusione delle attività in Italia e Spagna in una società di diritto olandese interamente e direttamente controllata da Mediaset, approvata lo scorso 4 settembre. Restano fermi tutti gli altri termini e condizioni del progetto Mfe e della fusione transfrontaliera.

L’operazione rappresenta, per Mediaset, una priorità. Su di essa, infatti, si basa il progetto di creare un gruppo pan-europeo nel settore dell'entertainment e dei media, con una posizione di leadership nei propri mercati di riferimento e una scala che gli permetta di essere maggiormente competitivo e aumentare potenzialmente il proprio raggio di azione ad altre nazioni in Europa. Mediaset crede infatti fermamente nel futuro dell’industria europea dei media. A queste finalità di natura strategica si aggiungono tangibili vantaggi economici a favore di tutti gli azionisti, connessi alla realizzazione delle sinergie stimate in circa 100- 110 milioni di euro (ante imposte) nei prossimi 4 anni (dal 2020 al 2023), corrispondenti ad un net present value di circa 800 milioni.