Italia Markets close in 4 hrs 33 mins

Mediaset, proxy Iss contrario a modifiche statuto MediaforEurope

Rbr

Roma, 21 dic. (askanews) - Il proxy advisor Iss, consulente dei fondi, si esprime contro le modifiche allo statuto di MediaforEurope proposte da Mediaset per l'assemblea degli azionisti del 10 gennaio prossimo. In un report il proxy Iss sottolinea come "nonostante i positivi cambiamenti proposti, noi notiamo come le maggiori preoccupazioni sulla fusione" delle attività italiane e spagnole di Mediaset nella nuova holding olandese MediaForEurope, "non siano state risolte".

In paricolare per Iss "l'incorporazione in Olanda ridurrebbe nel complesso i diritti degli azionisti di minoranza, ancora di più in vista dello statuto della nuova società. La nuova entità olandese che nascerebbe dalla fusione adotterebbe una struttura di voto basata sulla 'fedeltà' in base alla quale potrebbero essere garantiti fino a nove diritti di voto addizionali per azione ordinaria ai cosiddetti azionisti 'fedeli'. Una struttura - nota Iss - che probabilmente aiuerà l'azionista di riferimento Fininvest a mantenere il controllo su tutto il gruppo Mediaset".

"Considerando che il rifiuto delle modifiche proposte può impedire l'attuazione della fusione e dato che la fusione ridurrebbe complessivamente i diritti degli azionisti di minoranza, il sostegno a tali modifiche non è garantito", conclude il proxy.

L'assemblea del 10 gennaio sarà fondamentale in vista della decisione del tribunale di Milano sulla fusione MfE. Il giudice aveva infatti nelle scorse settimane sospeso l'operazione MediaForEurope a dopo l'assemblea degli azionisti di Mediaset fissata per il 10 gennaio chiamata appunto a deliberare sulle modifiche allo statuto della holding olandese MfE nelle quali Mediaset si era impegnata ad andare incontro ai suggerimenti del tribunale in direzione di un avvicinamento a Vivendi contraria alla fusione.