Italia Markets close in 44 mins

Mediaset, Vivendi: appello contro decisione Tribunale su Mfe -2-

Rbr

Roma, 3 feb. (askanews) - "La corte - scrive Vivendi - prendendo una decisione in un procedimento sommario, si è limitata a valutare le conseguenze di una sospensione del processo di fusione per entrambe le parti e ha concluso che il pregiudizio per Vivendi non sarebbe irreparabile al punto da poter richiedere i danni".

Vivendi "è fiduciosa che le recenti decisioni giudiziare e le opinioni, inclusa quellla dell'avvocato generale della Corte di giustizia dell'Unione europea di dicembre 2019, si dimostreranno giuste. Vivendi continuerà a difendere fortemente la propria posizione con ogni mezzo legale".

"Una udienza si terrà il 10 febbraio ad Amsterdam e altre azioni in procedimenti sommari o nel merito del caso sono inziate o inizieranno in Italia e in Spagna. Vivendi resta pienamente convinta che il piano di fusione di Mediaset danneggi pesantemente gli interessi degli azionisti di minoranza. Inoltre continua a pensare che la decisione del board di Mediaset di escludere ripetutamente gli azionisti di minoranza dal voto poggiando su una interpretazione della legge italiana sui media che è stata messa in discussione dall'avvocato generale della Corte di giustizia europea, sarà alla fine respinta in tribunale".