Italia Markets closed

Mediobanca, Bolloré si schiera con Nagel: "Soddisfatti da sua gestione"

webinfo@adnkronos.com

Vincent Bolloré, azionista di peso di Mediobanca con il 7,8% del capitale, si schiera a sostegno dell’amministratore delegato dell’istituto, Alberto Nagel, dopo l’incursione di Leonardo Del Vecchio nell’azionariato della banca. "Siamo sempre stati, e siamo tuttora molto soddisfatti della sua gestione", ha detto un portavoce di Bollorè a ‘Il Sole 24 Ore’. Il patron di Luxottica, balzato con la sua Delfin al 6,9% dell’istituto di Piazzetta Cuccia, nei giorni scorsi aveva fatto conoscere le sue idee per Mediobanca: meno dipendente dalle partecipate Generali e Compass e più concentrata sull’investment banking. Una critica diretta alla strategia attuata da Nagel. I 

l portavoce del finanziere bretone ha negato contatti con Del Vecchio, che starebbe cercando alleati per la sua operazione nell’istituto. "Non è vero, non c’è stato alcun contatto", ha spiegato il portavoce, ribadendo il sostegno per l’operato dell’ad. "Anche se siamo usciti dal patto di Mediobanca dopo vent’anni di presenza, siamo sempre stati, e siamo tuttora molto soddisfatti della gestione di Nagel e della sua equipe".