Italia Markets close in 8 hrs 9 mins

Al meeting BCE dichiarazione attendista? Taglio tassi settembre

Pierpaolo Molinengo
 

Russell Silberston, manager di Investec AM, spiega che i dati dell’Eurozona sono, con sorpresa, in rialzo.

A livello dei singoli stati, questa dinamica è guidata dalla Francia che, riteniamo, sia in una condizione di “rimbalzo” economico dopo le problematiche causate dalle proteste dei Gilet Gialli - spiega Russell Silberston -. Tuttavia i dati vedono una grande differenza tra il settore dei servizi e il manifatturiero; le aspettative sulla crescita del PIL rimangono ferme su livelli bassi, e non appaiono esserci possibilità di importanti sorpres e. L'inflazione sottostante è stabile a livelli molto bassi e la crescita dei salari rimane ferma. La BCE ha allentato la politica nella sua ultima riunione e probabilmente è troppo presto perché ciò si ripeta.

La migliore ipotesi per questo incontro è che si arrivi ad una dichiarazione attendista del tipo: “ siamo pronti ad agire per sottolineare il nostro impegno nell’ottenere gli obiettivi di inflazione e prenderemo una decisione nel contesto delle previsioni del nostro staff di settembre ”.

A settembre, se le previsioni saranno ancora in calo, ci aspetteremmo un modesto taglio dei tassi di 10 punti base e una nuova iniezione di QE.

La Bce è consapevole del fatto che le sue azioni siano state efficaci, in particolare il QE e il LTROs , ma tassi negativi e forward guidance hanno anche avuto degli effetti collaterali.

Goldman ha intrapreso un lavoro interessante sul "tasso di inversione" e ritiene che questo sia pari al -1% per l'Eurozona. È quindi probabile una riduzione dei tassi, ma questa sarà accompagnata dal tiering dei depositi.

C'è molto spazio anche per ulteriori iniezioni di QE - spiega Russell Silberston -. Senza modifiche alle attuali restrizioni, possono essere acquistati 400 miliardi di euro. Se sono stati aumentati i limiti di emittenza autoimposti al 505%, allora la potenza di fuoco complessiva è di 1 trilione di euro.

Autore: Pierpaolo Molinengo Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online