Italia markets close in 5 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    24.419,42
    -383,48 (-1,55%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,51
    -0,41 (-0,63%)
     
  • BTC-EUR

    45.904,32
    -2.188,34 (-4,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.488,29
    -73,01 (-4,68%)
     
  • Oro

    1.838,80
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,2173
    +0,0038 (+0,32%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.944,10
    -90,15 (-2,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    +0,0018 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0976
    +0,0042 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4726
    +0,0042 (+0,29%)
     

Mef sottolinea ruolo strategico Borsa Italiana in Euronext dopo ok Consob a deal

·1 minuto per la lettura
Logo Euronext presso Borsa di Parigi

MILANO (Reuters) - La Presidenza del Consiglio e il Ministero dell'Economia ritengono che Borsa Italiana avrà un ruolo strategico nella realtà federata del gruppo Euronext.

E' quanto si legge nel documento pubblicato sul sito del Mef, dopo che Consob ha dato il via libera all'acquisizione di Borsa Italiana da parte di Euronext, secondo quanto riferito da fonti vicine all'autorità di vigilanza.

"Il nuovo assetto prevede in definitiva una presenza italiana rinforzata in un contesto federato europeo. L'Italia sarà una base operativa di rilievo per il gruppo Euronext, con ruolo strategico in termini di tecnologia, business e funzioni di supporto", si legge nel documento.

Nel dettaglio si sottolinea che verrà consolidato il ruolo di Mercato Telematico dei titoli di Stato (Mts), che la leadership della funzione finanza del gruppo Euronext sarà trasferita a Milano e che il gruppo Euronext sta analizzando la possibilità di trasferire in Italia il proprio data center, attualmente basato in Gran Bretagna.

"L'Italia sarà ampiamente rappresentata nell'ambito della corporate governance e della gestione del gruppo allargato.", spiega ancora il documento. "Verrà garantito un presidio italiano a livello di controllo e supervisione. L'attività di vigilanza regolamentare su Borsa Italiana resterà invariata, consentendo a Consob e Banca d'Italia di continuare a vigilare direttamente su Borsa Italiana e le sue controllate regolamentate".

(Elisa Anzolin, Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)