Italia markets open in 7 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    30.273,87
    -42,45 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    11.148,64
    -27,77 (-0,25%)
     
  • Nikkei 225

    27.120,53
    +128,32 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    0,9892
    -0,0094 (-0,94%)
     
  • BTC-EUR

    20.404,98
    -257,36 (-1,25%)
     
  • CMC Crypto 200

    456,09
    -2,31 (-0,50%)
     
  • HANG SENG

    18.087,97
    +1.008,46 (+5,90%)
     
  • S&P 500

    3.783,28
    -7,65 (-0,20%)
     

Meloni: con norma Dl Rilancio Gualtieri decide su 80 miliardi

·1 minuto per la lettura

Roma, 21 giu. (askanews) - "Nel decreto Rilancio hanno inserito una normuccia che permette al Governo (nella persona del ministro Gualtieri) di spendere tutti i soldi dei decreti Cura Italia, Liquidit e Rilancio con totale discrezionalit". Lo sostiene la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Di fatto gli 80 miliardi stanziati - afferma Meloni - possono essere spostati da una voce a un'altra con un semplice decreto ministeriale, fregandosene di quanto stabilito dal Parlamento. Basta che dal 'monitoraggio' fatto dallo stesso Gualtieri risulti che le risorse destinate a una determinata voce non siano spese nei tempi previsti. Per capirci, il Governo pu togliere miliardi destinati alla Cassa integrazione e dedicarli al bonus monopattino, o togliere le risorse previste per i disabili e comprare altri biglietti in business class per andare a Dubai. Oggi il MEF ha rilasciato una nota per dirci che tutto normale, ma non tutto normale. O almeno non dovrebbe esserlo in una democrazia occidentale". Una notadel Mes questa mattina aveva affermato che la norma, "presente gi nei decreti di marzo e maggio", "consente che - a seguito di apposito monitoraggio effettuato in tempo reale - eventuali risparmi collegati ad una sovrastima delle spese relative ad una certa misura possano essere utilizzati a copertura di eventuali sottostime di altre misure gi previste dai decreti legge messi in campo dal Governo per fronteggiare l'emergenza Covid", negando dunque una "discrezionalit" da parte del ministro.