Italia Markets close in 5 hrs 5 mins

I mercati asiatici chiudono in rialzo, ma Europa e Stati Uniti sono in ribasso dopo la chiusura dell’aeroporto di Hong Kong

James Hyerczyk

Lunedì, le azioni dell’Asia-Pacifico hanno chiuso per lo più in rialzo con l’eccezione del mercato di Hong Kong. Non ci sono stati eventi importanti durante il fine settimana per guidare il mercato in entrambe le direzioni dopo che le mosse bilaterali volatili della scorsa settimana è state alimentate da un paio di eventi geopolitici. L’azione di prezzo suggerisce che i professionisti hanno preso protezione dalle ultime cattive notizie, consentendo agli acquirenti in cerca di valore di riprendere un po ‘di controllo.

Alle 08:17 GMT, l’indice giapponese Nikkei 225 ha chiuso a 20684,82, in rialzo del 91,47 o + 0,44%. L’indice KOSPI della Corea del Sud si è stabilizzato al 1942,29, in rialzo del 4,54 o + 0,23% e l’indice Hang Seng di Hong Kong è al 25824,72, in calo del 114,58 o -0,44%.

L’indice cinese di Shanghai ha chiuso a 2814,99, in rialzo del 40,24 o + 1,45% e l’indice australiano S&P / ASX 200 ha chiuso la sessione a 6590,30, in rialzodi 5,90 o + – 9,0%.

L’indice Hang Seng di Hong Kong sotto la pressione della politica e delle proteste

La perdita dell’indice Hang Seng si è distinta maggiormente quando i disordini a Hong Kong sono proseguiti per la sua decima settimana, con la politica e i manifestanti che si sono scontrati domenica. Le azioni della compagnia aerea di Hong Kong Cathay Pacific erano sotto pressione dopo che aveva sospeso un pilota per il suo coinvolgimento nelle proteste antigovernative in corso nella città.

Il corriere ha affermato che “il personale eccessivamente radicale sarà allontanato dai voli verso la città. La decisione di Cathy è arrivata il giorno dopo che l’autorità cinese per l’aviazione ha emesso un “grave avvertimento sul rischio per la sicurezza aerea” per la compagnia aerea.

Preoccupazioni della guerra commerciale

Le azioni hanno registrato buoni risultati dopo la svendita della scorsa settimana, ma permangono incertezze sulle relazioni commerciali USA-Cina.

Si suppone che entrambe le centrali economiche riprendano i colloqui commerciali a Washington a settembre, ma i trader non sono sicuri che ciò avverrà dopo i commenti del presidente Trump venerdì.

Trump ha confuso gli investitori quando ha affermato che gli Stati Uniti non sono pronti a concludere un accordo commerciale con la Cina. “La Cina vuole fare qualcosa, ma non sta ancora facendo nulla”, ha detto Trump. “Venticinque anni di abusi. Non sono pronto così in fretta. ”

Nuovi dazi del 10% su un valore aggiuntivo di 300 miliardi di dollari di beni cinesi dovrebbe entrare in vigore il 1 ° settembre. Gli investitori sono preoccupati che ne seguiranno altri.

Azioni in ribasso dopo che Hong Kong ha chiuso l’aeroporto

Ultime notizie: l’aeroporto internazionale di Hong Kong ha cancellato tutte le partenze per il resto della giornata, secondo quanto riferito da vari media.

All’inizio della sessione i mercati azionari in Europa e negli Stati Uniti si stavano muovendo in rialzo, dopo che la banca centrale cinese ha fissato il punto di riferimento medio ufficiale per lo yuan a un livello superiore di quello previsto.

Lunedì, la Banca popolare cinese (PBOC) ha fissato il suo punto medio giornaliero per lo scambio di yuan a 7,0211 per dollaro. È stato al di sotto di quello della sessione di venerdì, ma superiore alle aspettative del mercato.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: