Italia markets open in 8 hours 44 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1784
    -0,0029 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    11.674,68
    +89,68 (+0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,32
    +9,03 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Mercati europei tonici in avvio su ottimismo stimoli Usa

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Per i mercati europei la seduta parte in rialzo dopo la chiusura positiva di Wall Street e Tokyo. Nei primi minuti di contrattazioni prevalgono i segni positivi, con il Dax di Francoforte che avanza dello 0,9% e il Cac40 mostra una crescita dello 0,67% e il Ftse 100 sale dello 0,31 per cento. Il tema caldo restano il nuovo piano di stimoli Usa. Intanto dai verbali dell'ultima riunione della Fed si apprende che l'incertezza è "molto elevata" per l'outlook economico, con la strada della ripresa economica "che dipenderà fortemente dal corso del virus". Occasione in cui la banca centrale Usa ha ribadito di essersi impegnata "a utilizzare l'intera gamma di strumenti per sostenere l'economia statunitense in questo periodo". Nelle minute del Fomc c'è poi il riferimento all'atteso piano di stimoli e si sottolinea che "senza un'azione di politica fiscale, il ritmo della ripresa economica probabilmente sarebbe più lento". A livello macro, stamattina è arrivato l'aggiornamento mensile con la bilancia commerciale tedesca. Il dato ha mostrato ad agosto un surplus di 12,8 miliardi di euro rispetto ai 19,2 miliardi del mese precedente e sotto i 16 miliardi stimati dagli analisti. Le esportazioni hanno registrato un rialzo del 2,4% rispetto al precedente +4,7%, facendo meglio delle stime del mercato pari a +1,5 per cento. Le importazioni sono salite, invece, del 5,8% dopo il +1,1% di luglio e battuto le attese pari a +1,5 per cento. Si attendono poi in mattinata le minute della Bce e i sussidi alla disoccupazione per gli Stati Uniti.