Italia markets close in 22 minutes
  • FTSE MIB

    24.362,45
    -35,96 (-0,15%)
     
  • Dow Jones

    33.991,87
    +175,97 (+0,52%)
     
  • Nasdaq

    13.950,77
    +132,36 (+0,96%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,63
    -167,54 (-0,57%)
     
  • Petrolio

    62,11
    +0,68 (+1,11%)
     
  • BTC-EUR

    40.802,82
    -4.770,09 (-10,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.126,92
    +3,02 (+0,27%)
     
  • Oro

    1.773,30
    -8,70 (-0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,2058
    +0,0041 (+0,34%)
     
  • S&P 500

    4.169,31
    +34,33 (+0,83%)
     
  • HANG SENG

    29.078,75
    +323,41 (+1,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.007,51
    -7,29 (-0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8705
    +0,0027 (+0,31%)
     
  • EUR/CHF

    1,1045
    +0,0028 (+0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,5063
    +0,0040 (+0,27%)
     

Mercati in riassestamento post Powell Fed

Bruno Chastonay
·2 minuto per la lettura

Nessuna novità dalla FED, Powell, che hanno confermato le aspettative, almeno le mie. TASSI USA invariati fino al 2024, nessun timore inflazione, eco in accelerazione. IGNORATO il commento di POWELL sull’assenza di timori INFLAZIONE, e come effetto, YIELDS di nuovo al rialzo, marcato, globale. dopo recupero TECNO TITOLI, nuove liquidazioni. Balzo ORO, ARG riassorbito. INDICI nuovi record USA, EU, e max30 anni JPN. Bene le ASTE Statali di lungo termine, domanda elevata. Per le altre decisioni sui tassi, rialzo oltre attese per BRAS, dal calo real, inflazione rampante. Invariati in NOK, INDO, previsti invariati domani per JPN, con forse un allargamento della banda. Previsti al rialzo TURK da analoga situazione al Brasile, +200bps. Per quanto riguarda i DATI economici, ulteriori conferme di rallentamento nel COMMERCIO, export, import, volumi, e ampio crollo entro UK-EU post Brexit. Rialzi per i PREZZI PRODUZIONE, dal maggior costo finanziamento, materie prime, trasporti. In sostanza poche novità, e nessun cambiamento negli scenari, con il FOCUS sempre su VIRUS – VACCINI, con aspettative elevate di riaperture e ripresa delle attività da giugno.

Su INFLAZIONE, con aspettative elevate ai massimi di rialzi TASSI USA nei prossimi trimestri. Nessun interesse per GEOPOLITICA – POLITICA, dove le innumerevoli situazioni di “stress” restano tutte presenti, in inasprimento, con dazi, sanzioni a gogo, commenti al vetriolo da Usa verso Urss, Cina, incontri per la concorrenza in Alaska, Medio Oriente, Iran, Irak, Turchia, Siria, Yemen, Israele. Concorrenza su telefonia 5G, settore auto e aerei, Nord Stream forniture gas, Terre Rare, Semiconduttori, petrolio. Problema IMMIGRAZIONE con pressioni in vari confini/stati, invariato. OGGI ripresa degli INDICI con ottimismo, da BANCHE per LTRO EU, M&A, illegalità cancellazione debiti stati. AUTO da elettrico, sostenuti industriali, calo UTILITY. YIELDS rialzo deciso generale, SPREAD invariato, 30anni USA max dal 2019. Cede PETROLIO, METALLI, COMMODITY correttivo. CACAO netto calo come previsto. ORO, ARG, PLAT restano correttivi, rialzo totalmente rientrato e oltre, PALL rialzo prosegue. Sulle VALUTE ripresa per DOLLARO, cedimento per CHF, YEN, EURO, debole ARG. Stabili URSS, YUAN, EST-Eu, ASIA, NORDICHE, meglio ANGLO, balzo TURK. CRIPTO MorganStanley offre 3 fondi a clienti, +2/+6pc. VOLATILITA’ in rialzo, scadenze DERIVATI 1trimestre in avvicinamento. Dai CHARTS situazione generale invariata. DOLL index rialzo verso 92.20 e 92.80 target. EUR/DOLL graduale verso test rinnovato 1.1820, sotto per 1.1750 e target 1.1600. PETROLIO correttivo prosegue verso 66.00 e 62.50 doll/barile Brent. ORO chiave 1680, sotto accelerazione da ampi stop-loss. EUR/CHF consolidamento in fascia 1.1020/1.1120.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online